Privacy Policy politicamentecorretto.com - Haiti e la sensibilità del Signore

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Haiti e la sensibilità del Signore

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

La Repubblica.it mostra una serie di fotografie che illustrano la tragedia accaduta, ed ancora in atto, a Haiti. Ed avverte: "Attenzione, alcune di queste immagini potrebbero urtare la vostra sensibilità".  Ed io non posso fare a meno di chiedermi  se la sofferenza di tanti innocenti, le grida di dolore, e i pianti,  non dovrebbero "urtare" anche la sensibilità di Dio. Se avesse occhi come persona umana, li chiuderebbe per non vedere lo strazio dei suoi figli,  e se avesse orecchi li tapperebbe per non udire i mille lamenti che gli saranno giunti assieme alle mille preghiere. E non posso fare a meno di pensare a tutti coloro che aspettano grazie particolari dal Signore, o dalla Madonna, o dai tanti santi cui sono devoti; oppure sono persuasi d'averle ricevute, le grazie.  Alla cecità di colui che pur davanti all'evidenza, vale a dire alla "immobilità" di Dio davanti a simili immani tragedie, continua ad illudersi che il Signore potrà fare, o avrà fatto, un'eccezione per lui, giacché è devoto magari di padre Pio o della Madonna di Medjugorje,   e sa pregare con fede, tanta fede. Ed è persuaso che la fede possa spostare una montagna. La sua montagna.

 

Elisa Merlo

 

Invia commento comment Commenti (1 inviato)

  • Inviato in data Carmine Gonnella , 16 Gennaio, 2010 15:32:18
    IN QUESTO MOMENDO DIO STA GIOCANDO A ATI CON SILVIO..IL SUO SECONDO GENITO