Privacy Policy politicamentecorretto.com - Laura Garavini in occasione del X Giorno della memoria

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Laura Garavini in occasione del X Giorno della memoria

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

“Commemorare la Shoah è importante per fermare la crescente xenofobia”

 

“Ricordare la Shoah, conservando viva la memoria del periodo più buio della storia, oggi è più importante che mai. In tempi come questi che vedono l’espandersi, nella nostra società, di un clima intollerante e ostile al ‘diverso’, è fondamentale riflettere su ciò che l’umanità ha disumanamente prodotto, in modo che non accada mai più”. Lo ha detto la deputata democratica Laura Garavini che, in sostegno al Giorno della Memoria, ha assistito allo spettacolo “Kavanàh - Storie e canzoni della spiritualità ebraica” di Moni Ovadia presso la nuova sinagoga di Berlino. L’artista italiano – cantante, attore, compositore e autore – è noto per i suoi eventi relativi a diritti umani e pace.

 

La parlamentare eletta nella circoscrizione estero ha espresso il suo grande apprezzamento per l’impegno di Ovadia a favore di rom, nomadi ed extracomunitari. “Sono loro gli ebrei di oggi”, ha sostenuto l’autore. “In una società dove i razzismi e le xenofobie sono sempre in agguato”, ha aggiunto la Garavini, “il senso vero del Giorno della Memoria deve essere quello di opporre un deciso No alla violenza”.

 

B erlino, 26 gennaio 2010

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)