Privacy Policy politicamentecorretto.com - on. Franco Laratta: "Sconcertante la disorganizzazione degli impiati invernali in Sila. Chi ha responsabilità paghi!"

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

on. Franco Laratta: "Sconcertante la disorganizzazione degli impiati invernali in Sila. Chi ha responsabilità paghi!"

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

  

 

 

Trovo sconcertante l'improvvisazione e la disorganizzazione con cui è stata affrontato l'arrivo della prima abbandondante neve sull' Altopiano Silano. Uno spettacolo naturale straordinario, una ricchezza attesa da settimane.

Una boccata d'ossigeno per operatori turistici e albergatori. Eppure, abbiamo assistito ad assenze di personale, ritardi e improvvisazioni imperdonabili che hanno pagato coloro si sono recati in Sila per sport o anche semplicemente per passione.  Mentre l'Anas ha fatto un servizio puntuale e preciso, gli altri enti preposti al funzionamento degli impianti e delle strutture invernali non si sono dimostrate altrettanto all'altezza dei loro compiti. Non sappiamo di chi sia la responsabilità, chi non ha garantito mezzi, risorse e personale.

Chiunque sia,  ha commesso errori e leggerezze imperdonabili. Vorrei chiedere alla Regione e agli Enti regionali preposti di avviare un'indagine. Ma soprattutto di impedire che ciò si ripeta, soprattutto ora che l'altopiano è imbiancato in abbondanza. Uno spettacolo naturale tra i più  belli d'Italia.

Ma c'è da dire che è da anni che l'Altopiano silano attende  una forte valorizzazione, investimenti adeguati, risorse e infrastrutture. La Sila, sopratttutto ora che è Parco Nazionale e che ha al suo interno aree di grande valore naturalistico e ambientale, ha bisogno di un grande progetto per il suo decollo, trattandosi  di una delle aree invernali più interessanti dell'intero Paese.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)