Privacy Policy politicamentecorretto.com - Sanatoria per reati ancora da commettere, la vicenda grottesca delle affissioni illegali dei manifesti

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Sanatoria per reati ancora da commettere, la vicenda grottesca delle affissioni illegali dei manifesti

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

Intervento della senatrice Donatella Poretti, Radicali/Pd

 

Il decreto milleproroghe stavolta ha superato se' stesso. E' gia' di per se' uno tra gli atti più assurdi da un punto di vista legislativo, una sorta di resa a fronte di leggi che non riescono a entrare in vigore e di proroghe per interventi straordinari che poi divengono ordinari, ma ieri con un voto gravissimo in commissione affari costituzionali ha decretato la sanatoria per reati ancora da commettere.
Proposto dalla Lega Nord, l'emendamento propone di allungare i termini dal 31 maggio 2009 al 31 maggio 2010 per sanare e far decadere le denunce delle affissioni illegali dei manifesti, per lo più elettorali.
Eravamo abituati a partiti che fanno leggi per sanare atti e comportamenti illegali degli stessi partiti, ma forse ieri abbiamo superato l'immaginazione, sanando comportamenti ex ante. I muri gia' oggi e in particolare a Roma sono imbrattati di manifesti abusivi, da oggi l'invito delle istituzioni e' quello di proseguire in questa direzione, anche peggio, tanto non ci saranno contestazioni o denunce!
Per parte nostra abbiamo presentato emendamenti e vedremo se domani l'aula avra' un sussulto di dignita'!

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)