Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Sicurezza, Ciocchetti: Serve nuovo ordinamento per Polizia locale

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 


“C’è bisogno di una riforma efficace che garantisca un nuovo ordinamento alla Polizia Locale. Noi dell’UDC abbiamo sempre cercato di offrire risposte concrete alle domanda sociale di maggior sicurezza legate al dilagare dell’ illegalità. È proprio per questo che tempo fa abbiamo presentato una proposta di legge, di cui sono stato primo firmatario, che ridefinisse il ruolo delle polizie locali, l’autonomia, la qualifica di polizia giudiziaria e l'armamento”. È quanto dichiara il Segretario Regionale dell’UDC Luciano Ciocchetti durante un convegno interregionale ad Anzio dell'OSPOL -
 
“ Il nostro obiettivo – ha aggiunto - è quello di far diventare le polizie locali polizie di prossimità di territorio affidabili e dotate di certezza normativa circa i poteri e i doveri. Per attuare tutto questo sarà necessario porre fine alla caotica compresenza di Corpi e Servizi composti da graduati militari; mettendo l’introduzione del modello organizzativo della Polizia di Stato, applicando gli stessi gradi di responsabilità”.
 
“La polizia locale – ha concluso Ciocchetti – sta vivendo un periodo di grande difficoltà. La sua disciplina è antiquata e ancorata ad una legislazione non più attuale. I successivi interventi e modifiche inoltre, invece di incrementare il funzionamento operativo e le risorse, hanno finito con il danneggiarne l’identità. È ora di liberare il potenziale della Polizia Locale e di garantirne il funzionamento basandosi sui modelli europei della polizia di prossimità, nel rispetto delle libertà democratiche”.

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)