Privacy Policy politicamentecorretto.com - Cose poco serie

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Cose poco serie

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

 

Il ministro del Lavoro, Maurizio Sacconi, a chi gli ha chiesto un commento sull'allarme corruzione rilanciato questa mattina da Luca Cordero di Montezemolo, ha risposto: "Io mi occupo di cose serie". E' esattamente sulla stessa linea del suo Cavaliere, che ha definito "birbantelli" i corrotti. Entrambi sono coerenti ed usano giuste parole corrispondenti pienamente alla loro mentalità. I corrotti sono birbantelli non perché corrotti, ma perché poco furbi, perché si sono fatti beccare con le dita sporche di gelatina, pardon, volevo dire di marmellata. Una delle cose più serie di cui si è occupato il ministro Sacconi, è stato il caso di Eluana Englaro: se fosse stato per lui oggi il corpo della povera donna non avrebbe ancora trovato pace. Un commento sulla corruzione alla Maddalena è stato chiesto anche a Giorgio Napolitano, ma lui ha fatto un po' come Pilato.
 
 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)

Altre notizie