Privacy Policy politicamentecorretto.com - Come mai l'aquilano Bruno Vespa...

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Come mai l'aquilano Bruno Vespa...

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

Dal centro storico dell'Aquila, chiuso in uno inspiegabile isolamento, a distanza di dieci mesi dal terremoto non è stata spostata una pietra. Come mai l'aquilano Bruno Vespa, che al tempo della tragedia, tante serate dedicò alla sua amata città, non ha dedicato una trasmissione a questa negligenza, presentandosi magari in trasmissione con una bella carriola piena di macerie? Non se n'era accorto, e magari deciderà di farlo adesso in occasione della protesta? Oppure teme di dispiacere a qualcuno?
 
Elisa Merlo

Invia commento comment Commenti (1 inviato)

  • Inviato in data Carmine Gonnella , 02 Marzo, 2010 07:45:38
    Cara Elisa sai perche' di solito il nostro Dott. Vesta tiene sempre una mano nella tasca? Per paura che gli rubano i tantissimi milioni che ha a sua volta ha rubato ai contribuenti italiani con Porta a Porta