Privacy Policy politicamentecorretto.com - Conferenza in Puglia di Sua Beatitudine Mons. Fouad Twal, Patriarca di Gerusalemme

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Conferenza in Puglia di Sua Beatitudine Mons. Fouad Twal, Patriarca di Gerusalemme

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

 

di Nino Bellinvia

 

 

Sua Beatitudine Mons. Fouad Twal, Patriarca di Gerusalemme dei Latini, il 19 marzo sarà in Puglia (precisamente a Massafra) e terrà una conferenza su tema “Identità, vocazione e futuro dei Cristiani in Terra Santa”, presso il Teatro Spadaro. Alla conferenza saranno presenti anche gli studenti delle Scuole Medie Superiori. La manifestazione si avvale del Patrocinio del Comune di Massafra ed è organizzata dalla Consulta delle Associazioni, insieme a FIDAPA, Lions Clubs Massafra-Mottola “Le Cripte” e Taranto Aragonese, Rotary Clubs Massafra e Riva dei Tessali, Leo Club Massafra-Mottola “Le Cripte” e Rotaract Massafra, d’intesa con la sezione di Castellaneta dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme.
La conferenza sarà introdotta musicalmente dal Trio classico composto da Maria Cristina Giovinazzi (violino), Giuditta Giovinazzi (violoncello) e Leonardo Caragnano (cembalo). In  occasione di quest’evento il noto artista Nicola Andreace ha realizzato un manifesto (riprodotto anche sugli inviti e qui pubblicato), così spiegato dall’autore: “Partendo dal simbolo dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro, ho progettato uno schema geometrico di forte impatto grafico,  che dà forma unitaria ed equilibrio estetico alla composizione. In essa sono raffigurati la Mappa di Gerusalemme, ombelico del mondo”, l’Edicola del Santo Sepolcro”, il Pastorale, simbolo di strumento di guida spirituale e di protezione, tutti convergenti verso  una  Colomba, metafora del desiderio di pace e di mediazione tra le comunità cristiane. I colori rosso, azzurro e verde esprimono il sacrificio, la disponibilità verso gli altri, la speranza di tempi di cooperazione”.  
Ricordiamo che mons. Fouad Twal, è stato nominato Patriarca di Gerusalemme il 21 giugno 2008 da Benedetto XVI, succedendo a mons. Michel Sabbah, che aveva rinunciato al governo pastorale per sopraggiunti limiti d’età.
Mons. Fouad Twal (prima della nomina a Patriarca era coadiutore del Patriarcato di Gerusalemme dei Latini), è un pastore con l’esperienza del diplomatico. Nato nel 1940 a Madaba, in Giordania, è stato ordinato sacerdote nel 1966 ed è stato nominato vice parroco a Ramallah. Nell’ottobre del 1974 è entrato nell’Accademia pontificia ecclesiastica e l’anno dopo si è laureato in diritto canonico. Dal 1977 al 1992, mons. Twal ha prestato servizio diplomatico presso la nunziatura apostolica dell’Honduras, il consiglio per gli Affari Pubblici della Segreteria di Stato, la nunziatura apostolica in Germania e in Perù. Nel 1992 è stato nominato vescovo prelato di Tunisi e tre anni dopo promosso arcivescovo. Mons. Twal ha anche rivestito l’incarico di presidente della Conferenza episcopale regionale del Nord dell’Africa.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)