Privacy Policy politicamentecorretto.com - Buoni vacanza. Solo a vantaggio dell'industria turistica o anche delle fasce deboli? Il caso dei bimbi abbandonati

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Buoni vacanza. Solo a vantaggio dell'industria turistica o anche delle fasce deboli? Il caso dei bimbi abbandonati

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 Interrogazione

Intervento della senatrice Donatella Poretti, parlamentare Radicali-Pd

Gia' dallo scorso novembre si possono utilizzare i cosiddetti buoni vacanza, un aiuto del Governo all'industria turistica e ai cittadini con basso reddito. Il criterio per usufruirne e' il reddito della famiglia, che riceve un bonus da integrare a proprie spese per fruire della vacanza.
Per "nucleo familiare" si intendono i soggetti componenti la famiglia anagrafica cosi' come risulta in Comune, per cui si ha un paradosso che contraddice lo spirito della legge: non possono utilizzare i bonus quei minori in stato di abbandono che, per tutelarne il benessere psico-fisico, vengono dallo Stato affidati alle cure di case famiglia o di terzi affidatari. Sorge quindi un dubbio: se i bonus sono stati fatti per aiutare l'industria del turismo e le fasce deboli, perche' proprio i piu' deboli tra questi ultimi ne sono esclusi?
Per queste ragioni, col senatore Marco Perduca, ho rivolto un'interrogazione al Ministro del Turismo, per sapere se intenda con urgenza rimodulare l’iniziativa dei Buoni Vacanza in modo tale da eliminare le discriminazioni di fatto vigenti nei confronti dei minori abbandonati e permettendo alle strutture che li ospitano di fruire di tali opportunita'.

Qui il testo dell'interrogazione:http://blog.donatellaporetti.it/?p=1263

 

Invia commento comment Commenti (1 inviato)

  • Inviato in data rosario cambiano, 11 Marzo, 2010 15:53:37
    Solo a qualcuno che é convinto che i Parlamentari dell´Estero eletti nei collegi in Italia si interessano di noi. Senatrice Poretti, noi emigrati italiani all´estero in quale categoria siamo?