Privacy Policy politicamentecorretto.com - Cultura italica. Chi non va a Messa non si salva

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Cultura italica. Chi non va a Messa non si salva

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

Il quindicinale "Sì" n. 4, diretto da Massimo Maffei, riporta il racconto del sacerdote Pierino Galeone, che ha testimoniato alla causa di beatificazione di Padre Pio, ed è autore del libro "Padre Pio mio Padre". Eccolo, il raccontino: "Un giorno in confessionale chiesi a Padre Pio: «Padre, una giovane madre è morta improvvisamente; si è salvata?». Il santo frate mi domandò: «Andava a Messa?». «No», gli risposi. E lui: «Come può essersi salvata?». Risposta che non solo dimostra l'ignoranza evangelica di Padre Pio, ma anche un certo cinismo. Il frate è stato dichiarato santo. E don Pierino Galeone continua ad insegnare ai suoi parrocchiani che chi non va a Messa non si salva. Ma ecco un altro saggio della cultura di alcuni sacerdoti. Su una rivista parrocchiale (Informazione comunitaria n. 14, marzo 2010), consegnata per la Quaresima agli abitanti del quartiere Tiburtino III, a Roma, i "Sacerdoti della Parrocchia" scrivono: «Quello "shampo alla cenere" rimane impresso per sempre, ben oltre il tempo in cui, tra i capelli soffici ti ritrovi detriti terrosi che il mattino seguente, sparsi sul guanciale, fanno pensare per un attimo alle squame già cadute dalle croste del nostro peccato" (ho trascritto fedelmente).
 
Elisa Merlo

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)