Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Sanità, Ciocchetti: Intervenire subito su reparto maternità S. Giovanni Battista

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

L’ospedale di Tivoli ha tutte le caratteristiche per diventare un hub

 

 

Le operazioni di riqualificazione che stanno interessando l’ospedale S.Giovanni Battista di Tivoli hanno portato a creare una situazione insostenibile nel reparto maternità, visto che i nuovi nati si trovano in condizioni intollerabili, tutti stretti nella stessa stanza. È una situazione vergognosa che va ovviata al più presto, senza dover aspettare uno o due anni, come previsto dal progetto. Oltre a questo, bisogna dire che il San Giovanni Battista è una struttura sanitaria di importanza strategica per questa zona del territorio laziale, dato il grande bacino d’utenza che interessa anche le zone di Monterotondo, Subiaco e comuni limitrofi. Nel quadro di ridefinizione delle rete ospedaliera puntiamo a far diventare il S.Giovanni Battista un hub, ovvero un centro d’eccellenza  poiché ne ha tutte le caratteristiche. È infatti dotato di reparti di chirurgia e oncologia all’avanguardia, oltre ad essere l’unica Asl nel Lazio ad avere tre reparti di screening”. Lo dichiara il Segretario Regionale dell’UDC Luciano Ciocchetti durante una visita al nosocomio di Tivoli. “L’unico neo – aggiunge -  è rappresentato dalla carenza di personale, che rende difficoltose le condizioni lavorative. Non c’è dubbio che centri come questo rappresentino le basi su cui basare la nuova organizzazione sanitaria di cui il Lazio ha bisogno, è un’eccellenza da tutelare e valorizzare con interventi mirati, su cui sarà possibile fare affidamento per garantire benessere ai cittadini”.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)