Privacy Policy politicamentecorretto.com - Spiragli di crescita per il Brasile

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Spiragli di crescita per il Brasile

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

Il Brasile è riuscito ad emergere dalle sabbie mobili della crisi economica mondiale con grande slancio. La lungimiranza del governo Lula è testimoniata da una politica basata sulla valorizzazione delle energie rinnovabili, che procede di pari passo con un incremento costante della produzione del petrolio, grande fonte di guadagno per le casse del paese, ma senza dipendere esclusivamente da esso.
Difatti, l’errore in cui sono caduti diversi paesi sudamericani in via di sviluppo è stato quello di puntare esclusivamente sull’oro nero per risollevare le proprie economie, esponendo eccessivamente i capitali alle oscillazioni del mercato petrolifero, rinunciando quindi ad una più proficua diversificazione.
Inoltre l’incentivazione pubblica alla crescita di una middle class forte e ambiziosa
capace di attenuare il gap tra ricchi e poveri, che da sempre caratterizza la società brasiliana , consentirebbe una distribuzione maggiormente equa del reddito e agevolerebbe l’immissione di flussi di denaro fresco nel mercato. Oggi, infatti, rispetto allo scorso anno sono ben il 19% i cittadini brasiliani con un patrimonio liquido al di sopra del milione di dollari

Invia commento comment Commenti (0 inviato)