Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Tutelare Associazione Raggio di Sole, eccellenza in difficoltà dopo tagli centrosinistra

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 


 
 “Questo è quello che ci piace fare: girare la regione e visitare le realtà importanti del territorio. In questa campagna elettorale abbiamo sempre dimostrato un impegno concreto e un’attenzione particolare verso i cittadini per garantire a Renata Polverini quel sostegno determinate che la porterà fino alla meta, cioè la Presidenza della Regione Lazio. Con i nostri voti saremo determinanti affinché questo accada, saremo per lei lo sprint finale che la porterà a tagliare il traguardo. Qui all’Associazione Raggio di Sole, una struttura che svolge un compito molto importante per quanto riguarda l’assistenza alle persone disabili, mi rendo conto di come le politiche messe in atto dalla giunta di centrosinistra siano state veramente insufficienti per tutelare le eccellenze del territorio. Quest’associazione, in particolare, deve fare i conti con tre grossi problemi: le rette che non aumentano da 10 anni; le difficoltà dopo i tagli apportati dal piano sanitario ex art.26; il provvedimento del Commissario per la sanità Guzzanti che prevede il pagamento del ticket sulle prestazioni riabilitative da parte delle persone disabili, che la metterebbe definitivamente in ginocchio”. Lo dichiara il Segretario Regionale dell’Udc Luciano Ciocchetti. “Strutture di questo tipo – ha aggiunto - garantiscono ai disabili una partecipazione effettiva ed egualitaria nella vita collettiva di tutti i giorni, sensibilizzando quanti , ancora oggi, vivono nell’indifferenza di questo problema e discriminano coloro che ne soffrono. È per questo importante compito che svolgono che andrebbero tutelate e protette e non messe in condizioni di estrema difficoltà da politiche folli”.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)