Privacy Policy politicamentecorretto.com - Caso-Perfidia. on. Laratta: “L’editore parli. E soprattutto riapra il programma!"

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Caso-Perfidia. on. Laratta: “L’editore parli. E soprattutto riapra il programma!"

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

“Il Caso Perfidia acquista un tono ed un taglio sempre più misterioso. L’editore dovrebbe chiarire il perché dell’improvvisa sospensione di una trasmissione di successo, sempre sulla notizia, aperta, moderna e di una sana e salutare provocazione alla politica e alla società calabrese.   L’editore parli, ma soprattutto riapra la trasmissione. Che è sempre stata una vera e propria  ‘libera Camera dell’informazione regionale’, con un rilievo anche nazionale. A Perfidia hanno trovrato posto tutte le idee e tutti i persanaggi pubblici. La trasmissione si  è distinta per la sua chiara ed ‘urlata’ libertà ed autonomia. A Perfidia  nessuno ha mai trovato le telecamere spente, chiunque ha potuto esprimirse e rappresentare le idee proprie e quelle del suo partito e del suo gruppo.

E’ appena il caso di dire che se l’editore non dovesse pronunciarsi nel senso di riammettere il programma nel palinsesto di Telespazio, sarà necessario chiedere l’intervento della Commissione parlamentare per le Comunicazioni.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)