Privacy Policy politicamentecorretto.com - EMERGENCY IN AFGHANISTAN

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

EMERGENCY IN AFGHANISTAN

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 


 
E' assolutamente inaccettabile l'arresto dei nostri tre connazionali di Emergency, la prima cosa che deve fare il nostro Ministro degli Esteri Franco Frattini è convocare all'ambasciatore afgano e chiederle di scarcerare d'immediato ai nostri tre connazionali, senza escludere la possibilità di abbandonare la missione in Afghanistan, perché, dobbiamo fare pressione politica al governo afgano. Per quanto riguarda Gino Strada, consiglierei di non fare il politico, a me sembra che una ong come Emergency, debba essere sempre neutrale e non intervenire in politica, invece, dovrebbe accettare la richiesta del nostro Ministro degli Esteri di abbassare i toni in questo momento per aiutare il lavoro della nostra diplomazia, il nostro Paese ha tutti i mezzi per liberare gli operatori di Emergency e veramente, l'unica cosa importante è l'impegno del nostro Governo a fine di liberare ai nostri connazionali, perché, lo Stato non può abbandonare ai suoi cittadini.
 
 
Gino Strada ha ragione quando disse, che il nostro Paese ha tutti i mezzi per liberare subito ai nostri tre connazionali, perché il nostro aiuto è assai importante per l'Afghanistan e il ruolo della Commissione Esteri della Camera dei Deputati e del Senato in questa vicenda, è quella di seguire da vicino gli accertamenti e l'azione del Governo con riferimento agli sforzi ed impegno fatto con lo scopo di liberare ai nostri connazionali. Però, mi sembra che, Gino Strada sbaglia quando tenta di fare il politico, perché, un'ong che svolge l'attività di medicina e sanità, di solito dovrebbe stare sempre neutrale e non intervenire nella politica né, fare opinioni scomodi che riguardi la politica estera del nostro Paese eppure la politica interna del Paese dove si trova, in questo caso L'Afghanistan.
 
In quanto alle possibile accuse sugli interventi dei britannici, nel quale, sembra che è stata criticata l'intervento degli inglesi e il nostro Ministro della Difesa, Ignazio La Russa sembra aver detto ieri che i militari britannici presenti erano artificieri, non rest'altro che, chiarire successivamente maggiori accertamenti, intanto, non si può escludere, la possibilità che il nostro Ministro degli Esteri, Franco Frattini, convochi all'ambasciatore britannico accreditato presso il nostro Paese, per accertare o meno, il possibile intervento dei militari inglesi. Per ora, la cosa più importante è semplicemente la libertà dei nostri tre connazionali ad ogni costo.
 
Alberto Calle - Collaboratore di Sintesi Dialettica ( Italia)
 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)