Privacy Policy politicamentecorretto.com - on. Franco Laratta (Pd). "Giunta regionale: che fine hanno fatto le deleghe per la Ricerca e l' Innovazione? Le ha trattenute Scopelliti-superman?"

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

on. Franco Laratta (Pd). "Giunta regionale: che fine hanno fatto le deleghe per la Ricerca e l' Innovazione? Le ha trattenute Scopelliti-superman?"

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

  

 

"E' già difficile capire perchè non vi sia nessun assessore delegato al  Turismo, settore strategico per la realtà regionale, e nemmeno alla Sanità. Ma l'assenza di specifica delega per la  Ricerca, l' Innovazione e l'Università rappresenta un pericoloso passo indietro per le strategie regionali. Occorre infatti considerare che la materia della Ricerca e l'Innovazione è strategica su  molti fronti: la Commissione Europea,l' Italia, l'industria, l'Università, i giovani, il futuro economico e sociale di un Paese e di una Regione debole come la nostra.

Bisogna inoltre sapere che  il POR Calabria nell'Asse I (Ricerca Scientifica, Innovazione Tecnologica e Società dell'Informazione) vale il 10% dell'intero POR della nostra regione (circa 300 mln. di euro) e che il PON 'Ricerca e Competitività' destinato alle sole 4 regioni convergenza (Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) vale più di 6 miliardi di euro, essendo il programma più importante a livello europeo per ciò che riguarda lo sviluppo tecnologico e l'innovazione per le imprese!

Inoltre. la Regione, nel luglio 2009, ha sottoscritto un Accordo di Programma Quadro per la Ricerca e la Competitività con il MIUR ed il MISE del valore complessivo di 325 milioni di euro.
Esistono infine i Programmi di ricerca europei (VII Programma Quadro di Ricerca e Sviluppo Tecnologico) che aspettano di essere adeguatamente sfruttati per il futuro dell'industria e dei servizi della Calabria.

Considerare la Ricerca meritevole di un 'sottosegretariato' (e' questa l'idea? Senza dimenticare che un Sottosegretario è di fatto un Direttore generale, non certamente una figura politica) trattandola quasi  fosse la cenerentola dei settori regionali, è la dimostrazione  della miopia di una classe politica che parla solo di Ponte di Messina e non di futuro, non occupandosi di Strategia di Lisbona, di Europa 2020.

La Ricerca è una delega del Presidente? Può darsi. Ma mi chiedo come sia possibile che il Presidente della Giunta Regionale, oltre alle tradizionali  materie quali le attività della Presidenza e il coordinamento di tutte le attività di giunta, possa gestire direttamente anche:  i rapporti con Roma e Bruxelles, la Protezione Civile, la Sanità, il Turismo, la Ricerca e l'Innovazione Tecnologica!!
Troppo anche per uno 'Scopelliti-superman', anche se avendo abbandonato il suo creatore (Fini), trova facile incarnarsi in un piccolo Berlusconi in salsa calabrese.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)