Privacy Policy politicamentecorretto.com - MENTRE ISRAELE FESTEGGIA I PALESTINESI DAL 1948 sono ancora profughi in Patria

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

MENTRE ISRAELE FESTEGGIA I PALESTINESI DAL 1948 sono ancora profughi in Patria

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

Mentre si festeggiano i 68 anni della fondazione di Israele,dal 1948 nel Libano i Palestinesi

scacciati dai loro territori sono ancora sotto la protezione,si fa’ per dire….delle Nazioni Unite.

Esistono ancora 12 campi di concentramento e oltre 25 organizzazioni legali e illegali.422188 sono i Palestini regolarmente registrati,270000 i residenti.

 

Senza lavoro piu’ del 60-70% dei Palestini profughi che vivono con in media

Un dollaro al giorno.

Il 70% e’ composto da un núcleo famigliare di 6-7 persone che abitano in 40 metri quadrati.

Hanno a disposizione 30 centri medici.

Il 45% sono bambini distribuiti in 75 scuole e 6 ginnasi.

A 75 professionisti (dottori,avvocati,ingegneri ecc.)e’ vietato di lavorare fuori degli accampamenti.

Analfabetismo al 25,59%.

E di fatto i profughi palestinesi non hanno nessun diritto sociale e politico.

 

Dal documentário The eye of beauty di Manolis Dimella e Niko Klitsika.

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)