Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

INVESTITO DA MINICAR A ROMA: “CIOCCHETTI, RIVENDICHIAMO IL NOSTRO EMENDAMENTO”

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

“Non possiamo pensare che ogni volta accaduta la disgrazia si possa correre ai ripari. Dramma è, e dramma rimane. Servono soluzioni e per questo  noi dell’Udc rivendichiamo il nostro emendamento e chiediamo che al comma 1-bis, dell'articolo 116 del decreto legislativo n. 285 del 1992 venga aggiunta una parte per noi fondamentale.” – è quanto dichiara in una nota il segretario regionale dell’Udc Luciano Ciocchetti dopo l'incidente di ieri che, a Roma, ha visto coinvolta una minicar -

“Reputiamo che i quattordicenni in possesso di patentino possano condurre il quadriciclo leggero, con cilindrata 400/505 CC e limite di velocità max 45 km orari ed i sedicenni in possesso di patente A o equivalente possono condurre il quadriciclo pesante con cilindrata 505 cc e limite di velocità max 100 km orari, previo conseguimento di un periodo di dieci ore di scuola guida pratica a bordo di quadricicli leggeri o pesanti a carrozzeria chiusa con istruttore abilitato ed autorizzato.”

“Sia il Governo Prodi che quello Berlusconi - conclude -  hanno ignorato volutamente il nostro emendamento, con il quale e senza presunzione, si sarebbero potuti evitare sicuramente dei drammi.”

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)