Privacy Policy politicamentecorretto.com - Contratti Rai. Non è importante il caso specifico, quanto il rispetto e l'applicazione della legge sullapubblicazione delle consulenze

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Contratti Rai. Non è importante il caso specifico, quanto il rispetto e l'applicazione della legge sullapubblicazione delle consulenze

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

Intervento in Aula della senatrice Donatella Poretti, Radicali-Pd

Oggi articoli scandalistici si occupano di suocere, nuore, fidanzate e di quanti contratti queste abbiano firmato con la RAI. A me poco interessa il caso specifico e mi scandalizza di più che ci si occupi di singoli casi, che rappresentano un po' il famoso dito sulla luna. È in vigore una legge, la n. 244 del 2007, che permetterebbe di vedere la luna invece del solo dito o, ancora peggio, della sola unghia. La legge n. 244 del 2007 obbliga alla pubblicità dei contratti di consulenza stipulati con enti pubblici. Nessun atto comportante spesa, ai sensi dei precedenti periodi, può ricevere attuazione se non sia stato previamente reso noto, con l'indicazione nominativa dei destinatari e dell'ammontare del compenso attraverso la pubblicazione sul sito web dell'amministrazione o del soggetto interessato, nonché comunicato al Governo e al Parlamento. Sempre secondo la legge, in caso di violazione, la RAI e gli stessi consulenti sono tenuti al rimborso, a titolo di danno erarial
 e, di
una somma pari a 10 volte l'ammontare della somma illegittimamente erogata. Bene, dal 2007 è stato attivato il sito www.contrattidiconsulenza.rai.it ma, cliccando su di esso, appare la scritta “lavori in corso”. Per questi motivi il 17 giugno 2008, rivolsi un'interrogazione al Ministro dell'economia e delle finanze dove chiedevo se il Ministro fosse a conoscenza di ciò e cosa intendesse fare al riguardo, ancora oggi attendo risposta.

Qui il testo dell'interrogazione: http://blog.donatellaporetti.it/?p=108

Invia commento comment Commenti (0 inviato)