Privacy Policy politicamentecorretto.com - Il Pdl è seduto su una montagna di corruzione. Che sta franando!

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Il Pdl è seduto su una montagna di corruzione. Che sta franando!

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

 

Il centrodestra è seduto su una montagna di corruzione. Ovunque si registrano casi clamorosi che vedono coinvolti, in operazioni illecite e immorali, gli esponenti della maggioranza di governo in Italia. Dopo Le vicende del G8, quelle sul terremoto in Abruzzo, le indagini in molte regioni italiane, la fuga dai processi dello stesso Primo Ministro, gli scandali dei mesi scorsi che hanno visto coinvolti uomini di governo e leader del Pdl, oggi tocca ad un ministro.

Per capire quello che sta accadendo, basta dare un’occhiata ai lanci di agenzia di queste ultime ore per farsi un’idea.

Inchiesta G8, Scajola si dimette. "Lascio il governo per difendermi". Il ministro dello Sviluppo Economico, travolto dalla vicenda dell'appartamento al Colosseo. "Non posso continuare, dimostrerò la mia estraneità ai fatti".
Arrestato imprenditore alberghiero proprietario del «Dolomiti» a Cortina. E’ accusato di bancarotta fraudolenta. Simone Chiarella - genero di Gaetano Caltagirone -, coeditore de Il Domenicale di Marcello Dell'Utri.
Ciarrapico indagato per truffa. Sequestrati beni per venti milioni. L'imprenditore, e senatore pdl, indagato assieme al figlio e ad altre persone per contributi percepiti illegalmente tra 2002 e 2007 dalle sue società.
Prosperini patteggia la pena. «In silenzio, senza ammissioni». Tre anni e 5 mesi per l'ex assessore lombardo che a marzo ha tentato il suicidio.E’ accusato di truffa, corruzione.
Via l'assessore all'urbanistica di Roma. Corsini è sotto inchiesta, accusato di aver favorito un'azienda in un condono edilizio. Alemanno gli chiede di restare.
Cosa deve accadere di più?

Occorre aprire nel Paese una grande riflessione sulla questione morale e sull'ondata di corruzione che ha investito il Governo nazionale.

 

Franco Laratta

deputato pd

 

Invia commento comment Commenti (1 inviato)

  • Inviato in data antonio@persichini.ch, 05 Maggio, 2010 07:23:09
    Sempre di piu' i fatti mi danno ragione. Governo e parlamento vanno commissariati da un gruppo che non conosce la nostra lingua, ma ha in mano i codici civile, penale , costituzione ... nella loro lingua, proprio per rispetto dei cittadini. Adesso tocca a destra, domani a sinistra e cosi via. Noi abbiamo bisogno della frusta