Privacy Policy politicamentecorretto.com - FONDI FAS PER L’EDILIZIA SCOLASTICA. IL GOVERNO SCIPPA 30 MILIONI DI EURO ALLA CALABRIA!!

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

FONDI FAS PER L’EDILIZIA SCOLASTICA. IL GOVERNO SCIPPA 30 MILIONI DI EURO ALLA CALABRIA!!

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

LUNEDI 10 ALLE ORE 11.30 , Cosenza, PIAZZA 11 SETTEMBRE, NEI PRESSI DELL’UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE,  CONFERENZA STAMPA DEL PD SUI FONDI FAS PER L’EDILIZIA SCOLASTICA.
 
DALLE 11 ALLE 13 SIT IN DI PROTESTA PER I TAGLI DEI FONDI FAS
SARANNO PRESENTI:

ON. Franco Laratta    on. Nicodemo Oliverio deputati del Pd;
Luigi Guglielmelli: segretario  Giovani Democratici Calabria;
Dirigenti e amministratori del Pd Calabria;
Consiglieri Regionale del PD.
…………………………………………………………………………………………………………
FONDI FAS PER L’EDILIZIA SCOLASTICA. IL GOVERNO SCIPPA 30 MILIONI DI EURO ALLA CALABRIA!!
 
Con la Delibera CIPE n. 3/2006 è previsto che – nell’ambito della ripartizione dei Fondi Fas per il Mezzogiorno – alla Calabria spetti il 12,3% degli stanziamenti.
Basta un semplice calcolo per capire che dei 350 milioni di euro disponibili per l’edilizia scolastica, la Calabria avrebbe dovuto avere 43,05 milioni.
Ebbene, il “Governo amico della Calabria” ha concesso solo 14 milioni di euro.
E cioè: 29,05 milioni di euro in meno rispetto a quanto dovuto in base agli accordi sanciti con Delibera CIPE!!
 
Secondo l’on. Franco Laratta : “La Calabria passa dal 12,3% al 4% di Fondi FAS, cosa che costituisce un pericolosissimo precedente nella ripartizione delle risorse destinate alle aree sottoutilizzate, che verrà pagato dai giovani studenti calabresi, che continueranno a frequentare istituti scolastici fatiscenti ed insicuri. Mi sento di dire che il Governo compie scelte davvero insopportabili per il Sud”.
 
Secondo il segretario regionale dei Giovani democratici Calabria, Luigi Guglielmelli: “Questo Governo avrebbe potuto investire 1 miliardo di euro per rimettere in sesto le scuole italiane, ed in particolare al Sud. Ma i Fas continuano a servire per altri scopi, tutti contrari all’interesse dei calabresi e dei meridionali”.
 
L’on. Nicodemo Oliverio sostiene che:  “Del miliardo di euro disponibile, 350 milioni di euro sono stati utilizzati per il terremoto dell’Abruzzo. Così come altre risorse Fas sono state utilizzate per ripianare i debiti dei ‘Comuni amici del Governo”: Roma, Catania, Palermo. E una fetta importante è servita per pagare le multe UE per gli allevatori del Nord (su forte pressione della Lega)”.
 
I genitori calabresi e tutti noi avremmo gioito se l’intervento della Giunta Regionale della Calabria, forte dei propri agganci nazionali, avesse ripristinato la giusta ripartizione dei fondi e avesse costretto il Governo a ripartire il resto degli stanziamenti.
In questo modo avrebbe garantito agli scolari calabresi una scuola con standard adeguati di dignità e sicurezza e sicuramente un futuro migliore.
 
PD – Parlamentari calabresi- Giovani democratici Calabria


Invia commento comment Commenti (0 inviato)