Privacy Policy politicamentecorretto.com - CHE FINE HA FATTO IL PIANO PER IL SUD DEL MINISTRO SCAIOLA?

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

CHE FINE HA FATTO IL PIANO PER IL SUD DEL MINISTRO SCAIOLA?

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

Il Governo, per bocca dell’ allora ministro Scajola, su ‘Il Sole 24ore del 25 gennaio 2010, confermava: “Entro febbraio presenteremo il  Piano decennale per il  Sud!”.

Si trattava senza dubbio di una grande scommessa, di un progetto di particolare valore politico e sociale che avrebbe dovuto “portare nel giro di dieci anni il Sud a  livello della media nazionale”.

Quasi quasi vi avevamo creduto, nonostante le nostre diffidenze rispetto ad un Governo che alla vigilia delle elezioni politiche aveva parlato dell’imminenza di un piano Marshall per il Mezzogiorno. Successivamente aveva annunciato interventi straordinari per nuove infrastrutture, banche, autostrade e ponti nel Sud.

Avremmo voluto crederci a questo Piano per il Mezzogiorno, anche perché il ministro Scajola da tempo parlava di  “un Piano per il Sud entro l’estate e sarà addirittura decennale”.

Una cosa fantasmagorica, in puro stile Berlusconi, sebbene ad impegnarsi è stato Claudio Scajola, tra una compravendita e l’altra di appartamenti con vista sul Colosseo.

Passato febbraio, venuta la primavera, in vista c’è ormai l’estate, ma del Piano per il Sud nessuno parla più. Intanto il povero ministro Scajola si è dovuto dimettere per colpa di amici un tantino troppo generosi.

Ma noi vorremmo sapere dal Governo: Che fine ha fatto il Piano per il Sud?

Il Mezzogiorno sta pagando un prezzo altissimo alla crisi, mentre  incombe il federalismo fiscale voluto dalla Lega  che rischia concretamente  di emarginare il Sud Italia con misure fortemente punitive per i cittadini  meridionali.

Se il Governo non ha un’idea per il rilancio del Sud; se non ha un progetto e né tantomeno un  Piano decennale, allora porti in parlamento le proposte avanzate a suo tempo dal pd per un rilancio economico, sociale e civile delle regioni meridionali. Le porti, le discutiamo e proviamo insieme a dare un progetto concreto ai meridionali che stanno abbandonato le regioni del sud, mentre le famiglie e i disoccupati vivono in condizioni di enorme difficoltà.

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)