Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Crisi: i cittadini giudicheranno sui responsabili

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

 

 

 

“La situazione in cui si trova l’esecutivo oggi non è altro che la conseguenza della scellerata legge elettorale approvata unilateralmente dal centrodestra prima di perdere le elezioni nel 2006. Il disegno di rendere ingovernabile il paese e farlo sprofondare nel caos istituzionale, si è quindi avverato. Sarebbe giusto e opportuno ricordarlo, in Italia ed all’estero, anche per individuare chi ha la responsabilità dello stallo in cui ci troviamo.” Lo dichiara Maurizio Chiocchetti, responsabile del PD per gli italiani nel mondo, che individua con toni duri i responsabili della crisi di governo.
 
“Mi sembra evidente – osserva Chiocchetti – che un ritorno alle urne con questa legge elettorale sia assolutamente da evitare, in quanto rischierebbe soltanto di far perdere ulteriore tempo al paese. I cittadini ci chiedono di governare e di attuare le riforme indispensabili per portare avanti l’Italia. In questo anno e mezzo di legislatura il governo Prodi ha lavorato molto e bene. Proprio per quanto riguarda gli italiani all’estero, vi sono una serie di provvedimenti la cui approvazione, prevista per le prossime settimane, rischia ora di essere compromessa.”

“Dopo la giornata di oggi ognuno dovrà quindi assumersi la propria responsabilità davanti ai cittadini. Con il Partito Democratico noi vogliamo parlare al paese ed offrirgli un progetto di società che sappia guardare in avanti. Nelle ultime settimane e mesi – conclude il dirigente del PD – abbiamo organizzato numerosi incontri ed iniziative in giro per il mondo, e siamo convinti – al di la di alcune speculazioni fantasiose apparse negli ultimi giorni sulla stampa circa le intenzioni di voto degli italiani all’estero – che gli elettori sapranno riconoscere le vere ragioni e soprattutto i responsabili dell’ormai cronica crisi italiana. Sono proprio le ultime vicende a dirci che il percorso che stiamo compiendo è utile e necessario.”

Invia commento comment Commenti (0 inviato)