Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

PARTITO DELLA NAZIONE: CIOCCHETTI; FONDAMENTALE ORGANIZZAZIONE STRUTTURALE, RIPARTIAMO DAL TERRITORIO

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 


Todi 21 maggio - “Visto che parliamo di un nuovo partito mettiamo al centro la sua forma e la sua organizzazione. Sono certamente fondamentali i programmi, le grandi metafore, le questioni culturali - politiche e le grandi battaglie per i posizionamenti , ma è assolutamente necessario, per contrastare gli altri, l’organizzazione strutturale del partito e il lavoro quotidiano sul territorio ” - è quanto dichiara il deputato e Segretario Regionale dell’Udc Luciano Ciocchetti durante il suo intervento a Todi -


“Dobbiamo fare un partito profondamente democratico, organizzato con regole precise che possa consentire a tutti di potere esprimere all’interno di quelle regole la propria posizione e la propria convivenza all’interno di esso. Negli ultimi anni per un gioco forza, abbiamo avuto un partito tutto commissariato, questa non è una critica ma una considerazione. Tutto questo oggi non possiamo più permettercelo. Voglio definire tre punti essenziali per un nuovo partito. Il primo è l’opinione e l’attenzione verso il nostro progetto politico cresciuta grazie alla figura di Pierferdinando Casini. Come secondo c’è l’impegno programmatico che abbiamo dimostrato pienamente e poi non dimentichiamo l’aspetto territoriale. Noi dobbiamo riaprire la grande forza di presenza territoriale in ogni comune,m in ogni quartiere, in ogni città, questo vale soprattutto per le grandi metropoli, spesso punto debole.”


“Da oggi possiamo intercettare il maggior numero di consensi soltanto se faremo una grande pianificazione territoriale, strada per strada, solo in questo modo potremo capire e risolvere i problemi della gente.”

Invia commento comment Commenti (0 inviato)