Privacy Policy politicamentecorretto.com - Disegno legge Intercettazioni. Contrario a dettami Corte Strasburgo e Corte Costituzionale. Presentata pregiudiziale

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Disegno legge Intercettazioni. Contrario a dettami Corte Strasburgo e Corte Costituzionale. Presentata pregiudiziale

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

Intervento della sen. Donatella Poretti, Radicali-Pd

Il disegno di legge sulle intercettazioni non ha le carte in regola per essere discusso e votato dal Parlamento, poiche' contrasta con i dettami della Corte europea dei diritti dell'uomo e dall'uso che il legislatore nazionale deve fare di questi dettami, cosi' come indicato dalla nostra Corte Costituzionale.
Per questo ho presentato, coi senatori Emma Bonino e Marco Perduca, una questione pregiudiziale di costituzionalita' sull'art.1 del ddl 1611 in relazione all'art.117 della Costituzione. Pregiudiziale che se fosse accolta comporterebbe il rinvio del ddl in commissione per rimediare a questo impedimento.
La Corte europea dei diritti dell'uomo (art. 10 Convenzione del 1950, recepita nella legge 848/1955) riconosce ai cronisti vasti ampi poteri di valutazione delle notizie corredate da fotografie, equiparandole e classificandole come notizie dal moderno diritto dell’informazione. Le notizie possono riguardare pure la divulgazione del nome dell'imputato prima dell'udienza e dei capi d'imputazione relativi a un processo penale ancora pendente.
La Corte Costituzionale e' intervenuta in passato specificando che nel caso in cui si profili un contrasto tra una norma interna e una norma della Convenzione europea, il giudice nazionale comune deve procedere ad una interpretazione della prima conforme a quella convenzionale.

Qui il testo della pregiudiziale:
http://blog.donatellaporetti.it/?p=1450

Invia commento comment Commenti (0 inviato)