Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

MANOVRA: CIOCCHETTI, SULLA CULTURA SIGNIFICATIVO PASSO INDIETRO DEL GOVERNO,RIMANGONO PREOCCUPAZIONI

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image


 “Il Governo ha compiuto un passo indietro significativo che comunque non elimina le nostre preoccupazioni sulla riduzione delle spese per un settore, come quello della cultura , che da troppi anni vive una situazione di sofferenza economica e di precarietà intollerabile per un Paese come l’Italia che invece sull’Istituzioni culturali dovrebbe investire molto di più. Adesso sarebbe opportuno che il ministro Bondi avviasse in sede parlamentare un confronto con le altre forze politiche per vedere dove effettivamente si possono effettuare dei tagli indolori, limitandoli a pochi casi specifici. Certo è che senza i rilievi del Capo dello Stato sulla cultura si sarebbe abbattuta una scure pesantissima, per adesso evitata ma sulla quale occorrerà vigilare. “ Lo dichiara il deputato e Capogruppo Commissione Cultura dell’Udc Luciano Ciocchetti commentando la notizia che la lista dei 232 enti, fondazioni e istituti culturali contenuti nell'allegato della manovra finanziaria sarebbe stato stralciata.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)