Privacy Policy politicamentecorretto.com - La presenza dell’ATO Puglia nel territorio di Foggia è diventata una realtà

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

La presenza dell’ATO Puglia nel territorio di Foggia è diventata una realtà

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 


 

Lo scorso 25 maggio si è costituita a Foggia, presso la III° Circoscrizione “Camporeale –San Lorenzo”, una nuova sede dell’ATO Puglia: Tra i presenti molti trapiantati di organi e in attesa di trapianto, giunti da molte città della Puglia, il presidente e il vice presidente regionale dell’ATO Puglia, Giovanni Santoro e Antonio Motolese, il vice sindaco dott.ssa Anna Lucia Lambresa, l’assessore alla Cultura Rocco Laricchiuta e il presidente della circoscrizione Michele Sepalone. L’associazione Trapiantati Organi Puglia del territorio di Foggia, si presenta con questi organi amministrativi, regolarmente eletti: presidente Salvatore Ricci (trapiantato di rene); vice presidente Gerardo Marino (trapiantato di fegato); segretario Baldassare Orso (trapiantato di rene); tesoriere Siponta Morlino (donatrice); consiglieri: Marco Marseglia (simpatizzante). Giuseppe Pasquariello (trapiantato di fegato), Ciro Colecchia (trapiantato di fegato), Eleonora Cece (simpatizzante), Antonio Giacchetta (addetto pubbliche relazioni e consulente legale; simpatizzante). Gli obbiettivi/finalità/funzioni della sede Comunale di Foggia sono quelli di fare della stessa sede un punto di riferimento per i cittadini bisognosi d’aiuto sulle problematiche dei trapianti di organi, e nello stesso tempo un punto di riferimento importante per i comuni vicini della provincia di Foggia. La nuova sede, con l'utilizzo di metodologie discussioni e strumenti opportuni, offrirà una corretta informazione per migliorare un compito molto importante: quello di sensibilizzare le persone alla “Cultura della Donazione in genere” per sviluppare - come accade in altre sedi della Puglia - un volontariato che vada ben oltre al farsi compagnia, ma che riesca a fare cultura vera, a vigilare, pungolare e sostenere le scelte che le Istituzioni e gli Enti andranno a fare, e a decidere sulle problematiche della donazione e trapianto di organi per cercare di creare strumenti utili per dare speranze, senso della solidarietà e dell’amore ed un’identità alla figura di “Trapiantato”, “In attesa di Trapianto”.
Salvatore Ricci, presidente ATO Puglia della nuova sede di Foggia (temporaneamente ospitata in un locale in via Pietro Castellino 33) e Giovanni Santoro, presidente Generale ATO Puglia ONLUS e segretario nazionale LIVER-POOL, hanno chiesto al sindaco di Foggia e alle Istituzioni un’apposita sede e il sostegno alla neonata Associazione, in modo che possa ben portare avanti gli obiettivi preposti in favore dei cittadini foggiani, e non solo.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)