Privacy Policy politicamentecorretto.com - Progetto degli studenti della provincia di Foggia. A Roma l’ok del Comitato di Valutazione del PON Sicurezza

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Progetto degli studenti della provincia di Foggia. A Roma l’ok del Comitato di Valutazione del PON Sicurezza

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 


Legalità, Pon Giovani: via libera ai progetti degli studenti, approvati nei giorni scorsi dal Comitato di Valutazione del Programma Operativo Nazionale Sicurezza, riunitosi a Roma presso la Scuola Superiore di Polizia. I progetti sono stati ideati dagli studenti di scuole di varie province italiane, come viene riportato in vati comunicati stampa. A noi ce lo ha fatto pervenire la collega Debora Piccolo, unitamente alla foto qui pubblicata. Il Comitato, presieduto dall´Autorità di Gestione, ha visto la partecipazione straordinaria dei ragazzi del Pon Giovani di  7 Province (Foggia, Siracusa, Agrigento, Crotone, Vibo Valentia, Salerno e Benevento)  delle 4 Regioni: Obiettivo Convergenza (Calabria, Campania, Puglia e Sicilia.  Quattordici studenti, hanno illustrato i progetti che loro stessi hanno elaborato sotto la guida di docenti- tutor, Prefetture, Uffici scolastici provinciali, e con il supporto tecnico della Segreteria del PON Sicurezza. Da ricordare che per la  Provincia di Foggia il progetto è stato ideato dagli studenti degli istituti “Zingarelli” e “Dante Alighieri’ di Cerignola. Questo progetto, che ha coinvolto i giovani della Capitanata, prevede la realizzazione di due centri di aggregazione sociale presso gli istituti scolastici prescelti, con due emeroteche, una di carattere culturale e l'altra rivolta alla realizzazione di incontri ed eventi. L’importo complessivo del progetto, che verrà finanziato con i fondi europei destinati al Pon Sicurezza, è di 98.533,56 euro. I ragazzi foggiani hanno trascorso tre giorni nella capitale, dall’8 al 10 giugno, ospiti della Scuola Superiore di Polizia. Insieme ai loro coetanei di Campania, Calabria e Sicilia, sono stati protagonisti dell’iniziativa “La legalità è partecipazione: i giovani del Sud incontrano il Pon Sicurezza”. Mercoledì, 9 giugno, è stata la giornata più intensa: in mattinata, dopo aver partecipato alla cerimonia dell’Alza bandiera e visitato il Sacrario della Polizia di Stato, hanno proseguito con una visita a Palazzo Montecitorio. Nel pomeriggio il momento clou della trasferta romana. Insieme alle autorità competenti, gli studenti hanno preso parte al Comitato di Valutazione, l’organo preposto all’approvazione definitiva dei progetti del Pon Sicurezza ed hanno illustrato, davanti alle autorità competenti, il loro progetto per rispondere al bisogno di legalità del proprio territorio. Si è trattato di un momento importante, vissuto con intensità e forte emozione.  “Le vostre idee sono le idee migliori (ha dichiarato l’Autorità di Gestione, Prefetto Nicola Izzo, a conclusione del Comitato di Valutazione). Abbiamo bisogno di voi e delle vostre proposte. Correggeteci, criticateci perché così ci insegnate qualcosa, e ci aiutate a migliorare. Di questi progetti (ha concluso) ne continueremo a fare tanti, ma per farne tanti abbiamo bisogno di voi”.  A loro volta i ragazzi di Foggia. in sede di Comitato di valutazione, hanno detto: “L’assoluta sui nostri territori di centri di aggregazione e socializzazione per giovani contribuisce ad accrescere il disagio e una diffusa mentalità individualista. Con i nostri progetti vogliamo invertire la tendenza e colmare il vuoto esistente”.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)