Privacy Policy politicamentecorretto.com - "Sviluppo e Territorio Italia – Argentina"

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

"Sviluppo e Territorio Italia – Argentina"

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

Nei giorni scorsi si è concluso al Politecnico di Bari il VI Seminario Internazionale sul tema "Sviluppo e Territorio Italia – Argentina" cui ha partecipato anche una delegazione argentina composta da 16 membri in rappresentanza dell’area legislativa dello stato provinciale e municipale, le imprese, camere di settore e religioso. Al centro del seminario la regione del Gargano-Capitanata-Bari dal punto di vista della produzione, del turismo e della cultura.
La regione Puglia era rappresentata dal Presidente del Consiglio Regionale Introna, dagli assessori Gentile e Notarangelo; per il comune di Bari era presente l’assessore Paparesta, mentre per l’Argentina oltre al Deputato e Presidente della Commissione Parlamentare internazionale della Camera dei Deputati della Provincia di Buenos Aires Roberto Firpo, era presente il Coordinatore del CPTCIA Nicolás Moretti che, nel suo intervento ai lavori, ha voluto sottolineare come "il corridoio ancora una volta ci dimostra che gli argentini e gli italiani possono creare sinergia insieme".
"Enti privati e pubblici, imprese, università e scuole con persone adeguate – ha aggiunto – possono contribuire a rilevare la vocazione che possiede il territorio. Bisogna unirsi e insieme sviluppare un marketing potenziale delle proprie risorse che vive in ogni azione di coesione territoriale che realizziamo"

Invia commento comment Commenti (0 inviato)