Privacy Policy politicamentecorretto.com - “Canta che ti passa in tour”. I cantanti Gianna Latorrata e Maristella Pignatelli accedono alla finalissima del 30 agosto

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

“Canta che ti passa in tour”. I cantanti Gianna Latorrata e Maristella Pignatelli accedono alla finalissima del 30 agosto

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

 

Il “Canta che ti passa in tour” si conferma manifestazione portante dell’estate massafrese. Oltre 1500 spettatori hanno gradito lo spettacolo proposto dall’Associazione Culturale “Art & Show”, presieduta da Roberto Panarelli, con addetto alle pubbliche
relazioni e team manager il giornalista Antonello Piccolo (nella foto con i cantatati della serata) e la collaborazione della “Multimedia System Computers” di Massafra. Coreografie curate dal centro studi danza “Hollywood dance” del maestro Giuseppe Albanese, mentre per la parte scenografica l’organizzazione si avvale della collaborazione della “Tourpromotion” di Carosino. Dopo il successo registrato nella serata d’apertura tenutasi nel Castello medievale, conferme sono giunte nella seconda tappa, svoltasi in Piazza Blasi (Rione Santa Caterina) a Massafra.

Tra i nove concorrenti in gara, presentati dal direttore artistico della kermesse, Roberto Panarelli, hanno ottenuto l’accesso diretto alla finalissima del 30 agosto, Gianni Latorrata (ha interpretato il brano dei Pooh “L’altra donna”) e Maristella Pignatelli (in gara con “Calore” di E. Marrone).

A fare da cornice al magico “palco” di luci, colori e suoni, le coreografie, curate dal centro studi danza “Hollywood dance” del maestro Giuseppe Albanese. Rilevante la dolce presenza sul palco, della giovane  Elena De Luca, in qualità di madrina della serata. Interessante e coinvolgente la perfomance nuovamente offerta dal cantautore Francesco Santoro, che ha presentato i suoi brani “Canta che ti passa” (sigla della manifestazione) e “La ballata del gratta gratta” (tormentone dell’estate 2010), canzoni presenti nel suo ultimo compact disc, disponibile al pubblico anche durante le serate della manifestazione. 

Ritornando alla gara, se la coppia Latorrata – Pignatelli (hanno ricevuto dal team manager del gruppo Antonello Piccolo il trofeo di tappa) è direttamente approdata alla finalissima, Massimo Marinelli (col brano “Nel sole” di Albano) e Nico Maraglino (“Angelo” di Renga), giunti al  3° e 4°, il prossimo 23 agosto parteciperanno alla serata dei ripescaggi (tra i 12 partecipanti allo spareggio, solo 2 si aggiungeranno al gruppo dei vari vincitori di tappa) “Canta che ti passa in tour – io ci riprovo: per la finale ci siamo anche noi”.

I nove candidati al secondo trofeo “Canta che ti passa” sono stati giudicati da una qualificata giuria tecnica composta da Gianni Ciarella (pianista compositore di fama nazionale), Rossella Mastrangelo (soprano), Chiara Patronelli (pianista e insegnante di musica), Domenico Francioso (maestro di tromba), Girolamo Di Pace (docente di flauto traverso), Salvatore Del Giudice (batterista), Gianni D’Amati (insegnante di musica), Donato Lasigna (batterista), Alberto Chirico (chitarra e voce), Antonio Motolese (chitarra e voce), Lino Donvito (bassista), Vincenzo Mottolese (tastierista), Piero Lanza (chitarrista) e Pasquale Sponselli (tastierista).

Diversi gli ospiti che hanno contribuito ad arricchire il momento artistico-culturale: il presidente dell’Associazione “Apulia”, Gianni Ventura; il cabarettista Angelo Salamina; Sara Tagariello (vincitrice dell’edizione 2009 del Canta che ti passa); il cantautore Enzo Latanza; da una voce per San Remo, Valentina Colonna.

La carovana della musica libera e senza età, lunedì 19 luglio, si trasferirà nel Rione Pappacoda, in Piazza Garibaldi, dove alle 21,00 darà vita alla kermesse canora.

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)