Privacy Policy politicamentecorretto.com - “Canta che ti passa” e “La ballata del gratta gratta” ultimi successi del cantautore Francesco Santoro

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

“Canta che ti passa” e “La ballata del gratta gratta” ultimi successi del cantautore Francesco Santoro

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 


“Canta canta canta canta / canta che ti passa la paura./ Canta canta canta canta / canta che ti passan tutti i guai…” E’ un invito del cantautore Francesco Santoro (ved. foto) con la sua canzone di successo “Canta che ti passa”, sigla della kermesse canora a tappe “Canta che ti passa in tour” (di cui è coordinatore artistico), organizzata dall’Associazione culturale “Art & Show” e con direttore artistico e presentatore Roberto Panarelli e team manager il giornalista Antonello Piccolo. Francesco Santoro (coordinatore artistico della stessa manifestazione) in ogni spettacolo ottiene un grosso successo interpretando non solo la canzone sigla della manifestazione, ma anche “La ballata del gratta gratta”, definita un “tormentone dell’estate”. Canzone coinvolgente in cui si rivedono milioni di persone che hanno tentato la fortuna con il “gioco del gratta”: “Mi alzo la mattina / tutto spettinato / forse un po’ arrabbiato / che c’è tanto da pagare. / Sono disperato / non ho più lavoro / il mutuo da pagare / e una famiglia da campare”. E poi prosegue…”L’oroscopo mi dice / tenta la fortuna / prendi un gratta e vinci / e forse tutto cambierà. / Gratta qua, gratta là / ma le cose non cambiano mai./ Gratta qua gratta là, / resti sempre come un baccalà.”…
Francesco Santoro è un bravo artista pugliese e lo conoscono in tanti non solo per questi ultimi successi che ha registrato (suoi anche gli arrangiamenti), presso lo Studio 5 (al mix Enzo Santoro). Per quest’ultimo cd (copertina di Vito Montemurro) l’artista si è avvalso della cortese collaborazione di Antonio Quarzico per la voce rap e di un coro composto dai cantanti: Sara Tagariello, Roberto Lardelli, Gianni Latorrata, Matistella Pignatelli, Mary Carriera, Angelo Scarano, Gisella Carone, Tiziana Miraglia, Armamdo Morea, Rosaria Maselli e Roxy Di Napoli.
Francesco Santoro, classe ’53 (lo ricordiamo ai nostri lettori) è un  cantautore, musicista, organizzatore di eventi. Da sempre legato alla musica ha cominciato a fare le prime esperienze già dall’età di 13 anni. Ha iniziato a muovere i primi passi all’interno del gruppo musicale “I falchi del sud”, suonando una chitarra che aveva vinto giocando per strada a palline. A 17 anni, dopo aver vinto gare canore in campo regionale e nazionale, è approdato in Germania, come componente della band “The spirituals”. Tornato in Italia, ha continuato a coltivare la sua passione musicale dando vita ad altre formazioni. Nel frattempo, nel 1980, si è scoperto compositore, tanto da farsi apprezzare nelle feste di piazza e locali del mezzogiorno d’Italia, col suo primo lavoro discografico dal titolo “Il tempo cancella”. Un crescendo di successi accompagnati da molti consensi. I lavori discografici sono continuati negli anni, fino alla realizzazione dell’album, prodotto dalla Escargot Records, dal titolo “C’era una notte” (Edizione “Rosso di sera” di Roma). Si sono susseguiti concerti con la band in tour per tutto il meridione, anche come spalla di numerosi gruppi storici italiani e cantanti: Camaleonti, Nomadi, Don Backy, Cugini di Campagna, Dik dik, etc. Dal brano “Musica”, tratto dall’album “C’era una notte”, ha realizzato un intrigante e coinvolgente video, utilizzato anche come sigla del programma “Buona domenica”, condotto dal compianto Lello Orzella e da Santino D’Oro e trasmesso dall’emittente televisiva AT6.
Come organizzatore di eventi lo ricordiamo, tra l’altro, per il Festival “Auguri Mamma”, realizzato negli anni 1987, ’88 e ’89. Per contattare l’artista, telefonategli al numero 3384938898 o mandategli una e-mail: vamasca@alice.it

Invia commento comment Commenti (0 inviato)