Privacy Policy politicamentecorretto.com - “Il provvedimento non piace a Berlusconi? Perché non lo ritira?”

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

“Il provvedimento non piace a Berlusconi? Perché non lo ritira?”

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

L’intervento di Laura Garavini (PD) sul ddl intercettazioni

 

 

“Abbiamo a che fare con una legge che lede il diritto dei cittadini a essere informati e vuole colpire ancora una volta i magistrati, minando alla radice uno dei principali strumenti di indagine. È un provvedimento pensato per favorire l’impunità dei pochi di buono, un vero e proprio regalo alla criminalità, non solo quella organizzata”. Parole dure da parte dell’on. Laura Garavini durante il suo intervento all’aula di Montecitorio. “Il disegno di legge sulle intercettazioni mette a grave rischio la sicurezza dei cittadini”, avverte la capogruppo del PD in Commissione Antimafia. E, rivolgendosi alla maggioranza, chiede: “Quanto costerà al nostro Paese, economicamente parlando ed in termini di sicurezza, lasciare impuniti migliaia di criminali, non più arrestati, perché non intercettati?”

 

“Nonostante i miglioramenti ottenuti grazie alla tenace battaglia dell’opposizione”, afferma la Garavini, “questo provvedimento rimane inaccettabile per il PD e per chiunque abbia a cuore la difesa della legalità. Il testo tornato alla Camera, infatti, prevede regole farraginose per il ricorso alle intercettazioni”.

 

“Berlusconi dice che non gli piace questo provvedimento? A noi del PD piace ancora meno”, ribadisce la Garavini e conclude “Il Presidente del Consiglio ritiri questa legge”.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)