Privacy Policy politicamentecorretto.com - “Vicoli Corti”. Dal 20 al 21 agosto sesta edizione a Massafra

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

“Vicoli Corti”. Dal 20 al 21 agosto sesta edizione a Massafra

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 


Proiezioni a ingresso libero nella piazzetta Santi Medici.

 

 

Oggi 11 agosto 2010 alle ore 11 presso il Teatro comunale di Massafra (addetto stampa Ivano Stellato – tel. 327.34.39.535), si terrà la conferenza stampa di presentazione della sesta edizione di "Vicoli Corti", festival di cortometraggi organizzato dall'associazione culturale "Il Serraglio". Interverranno: Vincenzo Madaro, direttore organizzativo, Michele Oliva, direttore artistico e presidente de "Il Serraglio", Anna Conte per Amnesty International, Giuseppe Marco Albano, vincitore di "Vicoli Corti" 2009 e rappresentante della Basiliciak, Antonio Cerbino, assessore all'associazionismo del Comune di Massafra, Cosimo Gigante, commissario dell'Apt Taranto. “Vicoli Corti” è stato il primo progetto messo in cantiere dall'associazione culturale “Il Serraglio”. Nato nel 2004 come rassegna, l'evento ha sin da subito coinvolto Enti e associazioni che operano nel settore ed è cresciuto di anno in anno, sia in termini di partecipazione che di consensi da parte di pubblico e critica. Nel 2009 “Vicoli Corti”, con la pubblicazione e la diffusione di un bando, diventa Festival. È proprio il successo dello scorso anno ad avvicinare, all'evento e all'associazione “Il Serraglio”, importanti realtà del settore cinematografico. La collaborazione con la “Taranto Film Commission”, la “Apulia Film Commission”, la “Arcas Cinema”, l’Associazione “Basiliciak”, la “Slow Food On Film”, la condotta Slow Food “Mare e Gravine”, il “Gruppo Farfa – cinema sociale pugliese”, il noto portale per registi e filmakers “Filmakers'tv” (che predisporrà un canale tematico totalmente dedicato ai lavori presentati a “Vicoli Corti”) rappresentano “fusioni” che incrementano lo spessore del nostro festival, permettono di portare “Massafra fuori Massafra” attivando, in tal modo, collaborazione e scambi proattivi con altre realtà regionali ed extra-regionali.
Caratteristica del Festival è la proiezione sulla parete naturale della Piazzetta Santi Medici: è lì che anche quest'anno prenderanno vita lavori di notevole qualità realizzati da registi pugliesi (salvo qualche piccola eccezione), tra volti noti e future promesse. È prevista la partecipazione di Pippo Mezzapesa con “L’altra metà”, in nomination al David di Donatello come miglior cortometraggio, e di Nico Cirasola con un'anteprima di “Signor Gi Bi”, il corto sulla vita di Gino Boccasile che parteciperà al Festival di Venezia. A Massafra va in scena “la Puglia in corto” che si sta facendo valere sia a livello nazionale che internazionale. Sarà del Festival anche Giuseppe Marco Albano, vincitore della scorsa edizione di “Vicoli Corti”, che presenterà il suo ultimo lavoro “Xie Zi”, già pluripremiato in diversi festival e unico italiano rimasto in concorso al “Giffoni Film Festival”;  gradito ritorno è quello del tarantino Giacomo Abruzzese, oramai francese di adozione,  protagonista della prima edizione di “Vicoli Corti”; sarà presente il “Gruppo Farfa” attraverso due lavori di Mimmo De Ceglia, un cortometraggio e il trailer di un documentario, ancora in fase di realizzazione, che tratta la tematica dell’integrazione razziale, argomento sul quale “Il Serraglio” sta sviluppando un progetto futuro. Daniela Mazzacane indosserà le insolite vesti di regista e la Slow Food on Film si racconterà attraverso due documentari che richiamano ad un ritorno alla natura e alle sane pratiche in agricoltura.
Novità di questa edizione di “Vicoli Corti” è la presenza di Amnesty International - sezione di Taranto: è il prosieguo della collaborazione avviatasi nei mesi scorsi attraverso iniziative tematiche sul cinema iraniano e che hanno visto le proiezioni de “Il cerchio” e de “I gatti persiani”; Amnesty International interverrà attraverso il proprio patrocinio e la proiezione di due corti di animazione riguardanti la lotta per i diritti civili in Iran. Sarà l’occasione anche per conoscere nuovi talenti e registi pugliesi.
Il Festival si avvale del patrocinio di Unione Europea, Presidenza della Regione Puglia, Assessorato al Mediterraneo della Regione Puglia, Provincia di Taranto, Azienda di Promozione Turistica Taranto, Viaggiare in Puglia, Amnesty International e Comune di Massafra, Assessorato all’Associazionismo, Proloco Massafra. Media partner della manifestazione: Telenorba - filmakers'Tv - FormeTv web tv - Corriere del Giorno - Wemag - La voce di Massafra.
Artisti locali anche per il “dietro le quinte”. L'allestimento della scenografia nella piazza Santi Medici sarà interamente in cartapesta: uno dei materiali più noti e storici della tradizione artigianale massafrese e di una delle sue più importanti manifestazioni, il Carnevale, prenderà forma grazie all’associazione “Chiacchiere e frutte”, già nota per le sue indiscusse capacità e protagonista di diverse edizioni del Carnevale Massafrese. La sigla della sesta edizione di “Vicoli Corti” è a cura di Pasquale D'Amico, artista massafrese di casa a Berlino e meglio noto come Kleshamusic, testi e musica di Antonio Tinelli che esegue la sigla assieme all'Orchestra Mancina. Grafica di Annalisa Manfredi, illustratrice che vive e opera a Milano. Per maggiori informazioni:  www.associazioneilserraglio.it  info@associazioneilserraglio.it 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)