Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

URBANISTICA: CIOCCHETTI; NO A CONSUMO NUOVO TERRENO AGRICOLO SI A SOSTITUZIONE EDILIZIA. NON SERVE UNO SCONTRO IDEOLOGICO

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

  “Demolire alcuni edifici, io aggiungo parecchi,  tra quelli pubblici o privati nelle diverse periferie di Roma è una necessità prioritaria. Bisogna solo definire meglio gli strumenti. La norma tecnica nel PRG di Roma è insufficiente e infatti non ha prodotto molto. Approfittiamo della prossima modifica della legge sul piano casa per introdurre una forte spinta alla sostituzione edilizia; indispensabile sia per l'housing sociale che per la realizzazione di interessi pubblici non attuabili ora a causa degli scarsi fondi.”-è quanto scrive in una nota il vicepresidente della regione Lazio e Assessore all’Urbanistica Luciano Ciocchetti commentando i diversi interventi di questi giorni apparsi su giornali nazionali riguardanti il tema della demolizione e ricostruzione -

 

“E’ assurdo continuare ad affrontare la questione demolizione e ricostruzione come scontro ideologico. Questa continua e assurda contrapposizione tra  i vari esponenti politici e culturali, sta distruggendo il paese. Per una volta e su un tema così delicato si avvii un confronto serio evitando le sterili considerazioni ideologiche.”

 

“Solo con un grande accordo pubblico tra gli imprenditori che vogliono accettare questa sfida, si potrà migliorare e far crescere in meglio la città. Una coraggiosa e lungimirante classe dirigente – conclude Ciocchetti – si determina anche da queste scelte.”

Invia commento comment Commenti (0 inviato)