Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

MI DIMETTO DA DEPUTATO DOPO CARICA VICE PRESIDENTE E ASSESSORE REGIONE LAZIO

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

UDC MI DIMETTO DA DEPUTATO DOPO CARICA VICE PRESIDENTE E ASSESSORE REGIONE LAZIO

 

Roma 06/09/2010 - "A seguito della mia recente nomina a Vice Presidente della Regione Lazio e Assessore alle Politiche del Territorio e dell’Urbanistica, e constatata l’incompatibilità prevista dalla Costituzione tra il mio attuale mandato parlamentare e la mia nuova carica regionale, mi vedo costretto a rassegnare le dimissioni da deputato della Repubblica, con animo comunque grato per tutto ciò che questa esperienza mi ha dato in termini di arricchimento umano e politico." – è quanto dichiara in una nota indirizzata al Presidente della Camera Gianfranco Fini e al suo leader Pier Ferdinando Casini e Segretario Nazionale Lorenzo Cesa il Vice Presidente della Regione Lazio Luciano Ciocchetti -
 
"E’ stata questa la mia terza legislatura, e in tutto questo periodo – continua Luciano Ciocchetti nella sua lettera -  ritengo di avere servito questa Istituzione, e tramite essa tutti gli italiani, dando tutto me stesso con impegno, dedizione, onestà e lealtà, non rifuggendo mai da responsabilità e senso del dovere. A mia volta, posso dire di avere ricevuto altrettanto dalle persone incontrate in questi anni e con le quali ho instaurato relazioni umane e politiche importanti, basate sulla stima, la fiducia e la correttezza e volte sempre al superiore interesse del nostro Paese."
 
"A conclusione della mia attività parlamentare in questa legislatura, quindi, sento il desiderio di porgere - conclude -  il mio più cordiale saluto a quanti lavorano, a diversi livelli e nelle variegate articolazioni, alla Camera dei Deputati, esprimendo a tutti la mia più profonda stima e l’assicurazione del mio più gradito ricordo e dell’impegno comune, benché in ambiti diversi, a proseguire ogni sforzo teso a servire la nostra amata Italia."

Invia commento comment Commenti (0 inviato)