Privacy Policy politicamentecorretto.com - Scandalosa la compravendita dei parlamentari

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Scandalosa la compravendita dei parlamentari

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 


Bersani: Scandalosa, questa compravendita di deputati che finora ha dato risultati piuttosto scarsi: spero per i milanisti che quella dei calciatori sia più fortunata di quella in Parlamento - Conferenza stampa a Cagliari
 
Scandalosa, questa compravendita di deputati che finora ha dato risultati piuttosto scarsi: spero per i milanisti che quella dei calciatori sia più fortunata di quella in Parlamento. Resta il problema di fondo, cioé dare l'idea che si è veramente in grado di governare. Invece vanno in Parlamento con un documento di cinque punti, tutti d'accordo e poi si ricomincia.

Ci vogliono esecutivi capaci di governare: se non lo sono passino la mano, perché stiamo vivendo la crisi più acuta dal Dopoguerra ad oggi ed i problemi sono tantissimi, ma non riusciamo a parlarne. Serve un sussulto di dignità.
Voglio credere che la frase della presidente Marcegaglia rappresenti davvero una presa di coscienza della situazione e che non sia solo una battuta, per quanto condivisibile.

In questi due anni non c'è stato solo il governo a negare l'evidenza ed a dire che tutto andava bene mentre l'Italia perdeva quasi il doppio rispetto agli altri Paesi dell'Unione Europea.

Credo che l'Italia sia molto meglio di ciò che ci capita e quindi se questa frase viene confermata come linea di consapevolezza della classe politica, sociale ed economica è veramente la benvenuta.

La mancata nomina del ministro del ministro dello Sviluppo Economico è uno dei più grandi disastri della politica italiana.

Berlusconi, il ministro ad interim, in 4 mesi, è andato il primo giorno a salutare i dipendenti e non si è più fatto vedere, non mi risulta neanche una telefonata e neanche una cartolina.

Quel ministero non c'è più e mi piange il cuore perché era stato strutturato sul modello tedesco, ossia un ministero delle finanze che controlli i conti pubblici per garantire lo sviluppo della ricerca ed innovazione per sostenere l'economia reale, attorno alla quale, invece, vi è un totale disinteresse.

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)