Privacy Policy politicamentecorretto.com - Il "Movimento per la Divulgazione Culturale" ha dedicato una serata d´onore agli scrittori Giuseppe Alibrandi e Nino Famà

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Il "Movimento per la Divulgazione Culturale" ha dedicato una serata d´onore agli scrittori Giuseppe Alibrandi e Nino Famà

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 


Fatti, immagini, sentimenti. E’ questa la poesia con la quale hanno
espresso i loro pensieri, stimolando sensazioni, emozioni e ricordi i
poeti he si sono riuniti nei giorni scorsi a Barcellona Pozzo di
Gotto, in provincia di Messina.Gli amici del "Movimento per la
Divulgazione Culturale" di Barcellona Pozzo di Gotto e di
"Filicus'Arte", ubicata nella Parrocchia del Sacro cuore di Milazzo,
hanno dato vita, infatti, alla seconda edizione di un “ricco” "Salotto
letterario". E' stata una "Serata d'onore" dedicata ai professori Nino
Famà, nativo di Maloto, frazione di Barcellona Pozzo di Gotto, e
Giuseppe Alibrandi, nativo di San Giorgio di Patti. Il prof. Famà è
docente di letteratura e lingua ispanica dei paesi del Centro America
all’Università di Waterloo a Toronto in Canada. E’ anche autore di
diversi romanzi tra cui l'ultimo "La stanza segreta", di cui ha letto
qualche brano. Il prof. Alibrandi è docente di materie scientifiche a
Modena ed è l'autore di "Nino Pino, L´uomo e il suo tempo" (storia
della vita dello scienziato-poeta barcellonese Nino Pino Balotta),
"Lotte popolari nel messinese", "La testa del dragone", "L´ombra di
monsignore" e di pubblicazioni come "Infortuni sul lavoro e malattie
professionali" e "Problemi e servizi sociali". I due scrittori non
hanno esitato di rispondere alle domande della brava scrittrice,
intervistatrice e conduttrice della manifestazione prof.ssa Maria
Torre.  In particolare hanno parlato di ciò che li ha portati ad
emigrare e del loro continuo impegno culturale, senza mai perdere il
legame con le radici siciliane. La serata è stata arricchita con
l´intervento di un gruppo di poeti e scrittori siciliani: Giuseppe
Giunta ha letto un brano di un suo romanzo inedito, Giovanna Speciale
ha letto un brano di un suo saggio sul folklore siciliano. Graziella
Lo Vano, Carmelo Edoardo Maimone, Carmelo Coppolino Billè, Anna La
Rosa, Giuseppe Formica e Rocco Amato hanno letto, invece, alcune loro
composizioni poetiche. La manifestazione è stata ospitata tra dipinti,
sculture bronzee ed in pietra nel salone della villetta del maestro
Giuseppe Messina ubicata nella zona marina di Barcellona Pozzo di
Gotto. Il folto pubblico intervenuto (diversi i giovani), ha potuto
apprezzare anche l´esecuzione musicale dell´opera "Violino solitario"
dello stesso maestro Giuseppe Messina. L’artista (anche poeta,
scrittore, autore di poemi e di opere teatrali) non potendo da alcuni
mesi continuare a dipingere e scolpire per un grave problema di vista,
si è dato ad un vecchio amore di gioventù, ovvero a comporre musica.
Ricordiamo ai nostri lettori (come ha detto la nipote Francesca
Messina) che l’artista, tra l’altro, ha lanciato l'idea che ha portato
all'istituzione del "Premio Città di Barcellona Pozzo di Gotto"
creando il trofeo bronzeo "Longano", simbolo della città, con il quale
sono stati insigniti lo storico Santi Correnti, lo scienziato Antonino
Zichichi, Donatella Bianchi (conduttrice di "Linea Blu") e l'attrice
Francesca Chillemi "Miss Italia" 2003. Nella foto (da sx) la poetessa
e scrittrice Graziella Lo Vano di Sant'Agata di Militello; Carmelo
Coppolino Billé, poeta e vice presidente dell'Associazione
"Filicus'Arte" di Milazzo; Maria Torre, biografa e pittrice di
Barcellona Pozzo di Gotto; Giuseppe Alibrandi di San Giorgio di Patti,
 ma residente e docente a Modena (ove è docente); Giuseppe Messina,
pittore, scultore, poeta, musicista, nonchè coordinatore della
"Filicis'Arte”; lo scrittore Nino Famà, residente a Toronto in Canada;
il poeta Rocco Amato e la poetessa Anna La Rosa di Milazzo; Giuliana
Perrone, segretaria della "Filicus'Arte" di Milazzo; il poeta e
scrittore Carmelo Edoardo Maimone di Barcellona Pozzo di Gotto.

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)