Privacy Policy politicamentecorretto.com - Terza lezione alla legalità all’istituto italo tedesco Einstein di Berlino con Laura Garavini e Laura Aprati

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Terza lezione alla legalità all’istituto italo tedesco Einstein di Berlino con Laura Garavini e Laura Aprati

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

“La mafia è un gruppo sociale o è solo un gruppo criminale?” chiede Stefano. Giulio invece vuole capire quali sono le cause all’origine della criminalità organizzata: “Come mai le mafie sono diventate così forti?”  È la terza lezione alla legalità che l’associazione Mafia? Nein Danke! organizza davanti a oltre cento studenti presso il liceo italo tedesco Albert Einstein di Berlino in collaborazione con il Festival internazionale di letteratura della capitale tedesca.

 

Accanto alla fondatrice di Mafia? Nein Danke!, Laura Garavini, interviene quest’anno Laura Aprati, autrice del documentario e del libro ‘Malitalia’. “Il libro è un insieme di storie positive”, ha spiegato la Aprati, “è un’Italia che di solito non viene mostrata in tv. È l’Italia che lotta tutte le mattine contro le mafie. Sono storie che dimostrano che si può vivere diversamente”.

 

“È nostro compito fare in modo che le mafie non siano l’unica ‘azienda’ che assegna posti di lavoro al sud”, ha sottolineato Laura Garavini che ha concluso dicendo “solo creando le condizioni culturali ed economiche per ribellarsi alle mafie, saremo in grado di sconfiggere la criminalità organizzata”.

 

A inizio lezione uno studente originario di Acciaroli ha reso omaggio al Angelo Vassallo, il sindaco del Cilento recentemente ucciso barbaramente dalla camorra. I lavori si sono conclusi con l’annuale visita alla pianta della legalità, donata da Mafia? Nein Danke! All’istituto Albert Einstein nel 2008, in occasione della prima lezione alla legalità.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)