Privacy Policy politicamentecorretto.com - Baby designer: a quello che ha vietato la legge

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Baby designer: a quello che ha vietato la legge

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

La vicenda del bambino salvato all'ospedale Careggi di Firenze grazie alle staminali del cordone ombelicale del fratellino concepito su misura e' di quelle che mostrano come le ragioni del cuore e degli affetti superano tutti i divieti e le proibizioni di legge.
In Italia e' vietata dalla legge sulla procreazione medicalmente assistita la selezione di embrioni per essere compatibile come donatore di staminali per il fratellino malato (cosiddetto baby designer). In Italia e' vietata la conservazione autologa del cordone ombelicale, mentre si consente la sola donazione pubblica in teoria, visto che nella pratica la quasi totalita' dei cordoni finiscono tra i rifiuti della sala parto.
A fronte di questi divieti l'amore dei genitori riesce a superare gli ostacoli posti da leggi e divieti ideologici.

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)