Privacy Policy politicamentecorretto.com - Conclusa la nona edizione del Festival. Trionfo della Fisarmonica a Massafra

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Conclusa la nona edizione del Festival. Trionfo della Fisarmonica a Massafra

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

 


9° Festival della Fisarmonica “Città di Massafra-Terra delle Gravine”. Un trionfo della fisarmonica e della musica popolare. Applausi e complimenti agli artisti e agli organizzatori. Tre gli spettacoli presso il Teatro Comunale e uno in piazza Vittorio Emanuele. A causa delle condizioni metereologiche, lo spettacolo in piazza era rimasto incerto fino a poche ore prima del concerto. Poi il sereno, il grande respiro degli organizzatori e l’inizio del concerto del M° Sparagna e della sua orchestra, alla presenza di un folto pubblico, giunto anche da Calabria e Basilicata. E’ stata una gioiosa festa con pizziche, saltarelli, tamburriate,… musica di ogni genere di tutta Italia. Eseguiti, in anteprima, i nove brani del nuovo cd (sarà inciso a breve) dello stesso M° Sparagna, direttore artistico dallo scorso anno di questo festival. Festival che rappresenta (parole dello stesso maestro), un’occasione per coltivare e far crescere il ricco vivaio dei giovani musicisti locali. Ed a tal proposito ha annunciato pubblicamente che tra qualche settimana si darà inizio a dei  laboratori musicali con giovani delle varie scuole cittadine per formare un’orchestra di organetti e fisarmoniche (orchestra che debutterà in uno spettacolo intorno all’Epifania). Ad avviare i laboratori ha incaricato il M° Antonello Tannoia, mentre lui, due o tre volte al mese sarà Massafra a coordinare il tutto. Novità, questa, che segna l’avvio della decima edizione del festival. Il M° Sparagna ha già portato avanti un’identica iniziativa a Corigliano d’Otranto e la nuova orchestra di giovani, terrà in ottobre uno spettacolo nell’auditorium del Parco della Musica di Roma, di cui è direttore artistico lo stesso maestro (previsto in altra data anche un concerto della “futura” orchestra massafrese).
Ma torniamo al Festival. Il suo bilancio (come ci hanno detto a nome dell’Agorà il presidente onorario M° Antonello Tannoia e il vice presidente prof. Raffaella Cascioli) è stato più che positivo, tenuto anche conto che sua realizzazione era incerta per mancanza di fondi. Il presidente onorario dell’Agorà, non ci stava, ha “battuto i piedi”… E dopo il contributo del Comune è giunto il pieno sostegno finanziario di alcuni commercianti, das elogiare pubblicamente: Farmacia dottor Cosimo Massaro della dott.ssa Vita Massaro, Farmacia Strada Maggiore del dott. Carmelo Zaurito & C., Smia Motors, Fratelli Semeraro, Azienda Agricola Massaro e UGF Assicurazioni Aurora.
Festival che rappresenta annualmente un momento di crescita per tutti i musicisti e per l’intero territorio (ha detto l’assessore alla Consulta delle Associazioni Antonio Cerbino), “amorevolmente” organizzato (come ha detto il sindaco Martino Carmelo Tamburrano) organizzato dal Centro Stabile di Arte & Cultura “Agorà” nell’ambito di un’operazione culturale di conoscenza, sensibilizzazione e diffusione dell’arte musicale, nonché di valorizzazione e promozione del patrimonio storico, artistico e paesaggistico della città.
Oltre al concerto “clou” del M° Sparagna, superlativi sono stati quelli del simpatico ed impareggiabile maestro parmense Corrado Mediali e della coinvolgente Popular Band. Il M° Medioli, artista noto a livello internazionale, ha deliziato gli appassionati della fisarmonica suonato sempre in piedi, andando avanti e indietro tra il pubblico. Artista, molto apprezzato che, tra l’altro, ha partecipato come solista a concerti dell’Orchestra “Arturo Toscanini” di Parma e dell’Orchestra sinfonica della BBC di Londra. E’ uno dei fisarmonicisti che ha posto, accanto a quelli di altri fisarmonicisti internazionali, il calco della sua mano destra nel Museo della Fisarmonica di Recoaro Terme. La “Popular Band” (il suo concerto era molto atteso) ha proposto un vero e proprio itinerario musicale attraverso varie sonorità e culture del mondo. Applausi su applausi per tutti i componenti della nota formazioni: Paolo Giancola alla fisarmonica, Vito Calafati e Marcello Pirchio al mandolino, Roberto Martino alla chitarra classica e Muzio Putrella al contrabbasso. La band, d’origine pugliese, ha già partecipato vari programmi radio-tv, manifestazioni nazioni ed internazionali, riscuotendo sempre favorevoli consensi.
A concludere il festival domenica scorsa (super presentatore ufficiale del festival è stato Antonio Dellisanti), il Concerto d’inizio anno accademico 2010/2011 degli allievi di fisarmonica, organetto, tastiera, pianoforte, sassofono del Centro Stabile ”Agorà”, per i quali, dalla prossima edizione saranno in palio due “Borse di studio intitolate a don Cosimo Massaro”.
Al festival (coordinato da Antonello Tannoia e Pasquale D’Erchia) non c’è stata la cerimonia di consegna del “Premio Alessandro Tannoia”. La consegna del prezioso bassorilievo di terracotta, (realizzato dai ceramisti di Grottaglie su bozzetto dell’artista Nicola Andreace), avverrà, infatti, prossimamente nel corso del Convegno “Ricerche popolari sulle nostre tradizioni” (sarà presente anche il M° Sparagna).
A fine manifestazione l’organizzazione del Festival ha ringraziato, per la loro cortese collaborazione, il Sindaco di Massafra Martino Tamburrano, l’Assessore all’Associazionismo Antonio Cerbino, l’Assessore alla Cultura Giandomenico Pilolli, il Presidente della Provincia di Taranto Gianni Florido, il  Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola, l’Ass. Reg. al Mediterraneo Silvia Godelli, il Presidente “Teatro Le Forche” Giancarlo Luce, l’Operatore Socio – Sanitario Via Massaro ed i partner Lions Club “Le Cripte” di Massafra-Mottola, Galleria “Segmenti d’Arte” di Massafra, “Teatri Abitati”, Unione Europea, Teatro Pubblico Pugliese, Teatro “Le Forche”, Tele Punto 5 e JOTV TeleSud, i giornalisti Nino Bellinvia e Antonio Dellisanti e il Circolo Filatelico che ha tenuto una Mostra Filatelica su “Musica-Teatro-Cinematografia”, curata dal delegato di Puglia e Basilicata Francesco Rospo e dal socio Pietro Caragnano.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)