Privacy Policy politicamentecorretto.com - In merito alle accuse dell’assessore regionale Caridi a Franco Laratta e Demetrio Naccari Carlizzi

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

In merito alle accuse dell’assessore regionale Caridi a Franco Laratta e Demetrio Naccari Carlizzi

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

  

 

“L’assessore Caridi ricorre agli insulti ma non risponde nel merito!”

 

Caridi, com’ è costume del nuovo corso, non risponde nel merito, non gli interessano i problemi. Gli preme solo insultare. Questa idea è frutto di una concezione della democrazia e della responsabilità pubblica primitiva, dove le ragioni non hanno valore ma conta soltanto il voto, a qualsiasi prezzo. In questa logica portata alle estreme conseguenze da Caridi, può parlare solo chi vince, gli altri devono chiudersi in una caverna buia.

Non saremo certo noi all’altezza di far fare i necessari passi a Caridi verso una concezione minimamente democratica o almeno pre-moderna. Tuttavia un consiglio ci sentiamo di darglielo. Non sempre è un bene vincere a tutti i costi; essere un carneade in certi ambienti è un fatto positivo e da rivendicare.

I ghost writers che con tanta solerzia scrivono le note di risposta dovrebbero essere informati del fatto che l’invincibile leader che difendono senza memoria, ha perso ben tre volte prima di ottenere il tanto agognato scranno. Circa poi i successi e i disastri amministrativi ricordiamo Longhi Bovetto il cui successo è ormai certificato nella storia giudiziaria della Calabria, la differenziata affidata senza gara (come rileva la Corte dei Conti) ed a un prezzo triplo rispetto alla gara fatta dal Comune (chissà perché) e tanti grandi successi che hanno un perché, l’importante è poterlo raccontare!

Per una volta però plaudiamo al presidente Scopelliti, che ha fatto bene a “commissariare” Caridi con la dott.ssa Nicolò (vice prefetto di Reggio) nominando quest’ultima direttore generale. Contribuirà con la sua competenza e autorevolezza ad ottenere buoni risultati per la collettività e qualche successo in meno per l’acclamato leader! 

L’assessore Caridi farebbe inoltre bene a potenziare l’organico del suo Dipartimento, e quindi di non occuparsi solo di chiacchiere, soprattutto in un momento così delicato per le imprese e l’economia calabrese (ammesso che il celebrato assessore si sia reso conto delle condizioni in cui versano le aziende calabresi)!  

Caridi si vanta di provvedimenti che non gli appartengono: fosse stato intellettualmente onesto avrebbe detto che  il microcredito è un provvedimento della vecchia giunta regionale ( che probabilmente qualcosa deve avere pur fatto!) e che l’attuale giunta ha dato all’ Abi per fare danni!   Se Caridi ne ha voglia, di questo e di tutto il resto possiamo parlarne con dovizia di particolari. Così lo aiuteremo a svegliarsi dal suo torpore!

 

Franco Laratta

Deputato

 

Demetrio Naccari Carlizzi

Dirigente Pd, già assessore regionale

 

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)