Privacy Policy politicamentecorretto.com - Tutti i figli sono uguali, bene il ddl del Governo, un primo passo per la riforma del diritto di famiglia!

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Tutti i figli sono uguali, bene il ddl del Governo, un primo passo per la riforma del diritto di famiglia!

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

Intervento della senatrice Radicale, Donatella Poretti

Le scelte dei genitori non possono e non devono avere delle ricadute sui figli che si traducono in minori diritti e tutele. Bene quindi il ddl del Governo per porre termine alle discriminazioni tra i figli nati dentro e fuori dal matrimonio, discriminazioni lessicali -figli naturali, legittimi e incestuosi- ma anche di tipo ereditario e di trattamento nei tribunali -ordinario per i legittimi e dei minori per gli altri.
Un tema su cui abbiamo depositato disegni di legge, ordini del giorno recentemente fatti propri dal Governo sia sui figli naturali che sulla possibilita' che i figli incestuosi siano riconoscibili, ad oggi gli unici cui e' negato lo status filiationis.
Ora vigileremo perche' il disegno di legge delega contenga tutte le norme di cui c'e' bisogno, e poi confidiamo che questo provvedimento apra la strada ad una riforma del diritto di famiglia nella direzione di adeguarsi alla societa': dal divorzio breve, al riconoscimento delle coppie di fatto, dalle adozioni per i single al doppio cognome.

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)