Privacy Policy politicamentecorretto.com - Garavini (PD): "Anche la Confindustria ammette le sue preoccupazioni per la pessima immagine dell'Italia all'estero"

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Garavini (PD): "Anche la Confindustria ammette le sue preoccupazioni per la pessima immagine dell'Italia all'estero"

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

  

 

“L’Italia e le comunità all’estero hanno bisogno di un Governo che si occupi dei problemi reali del Paese. Invece abbiamo una maggioranza che da tanto tempo ha smesso di governare perdendosi in lotte interne con un Presidente del consiglio a cui stanno più a cuore le vicende delle sue amiche che non i problemi dell´Italia”. L’on. Laura Garavini ha così iniziato il suo intervento sulla situazione politica italiana al dibattito organizzato dall´associazione Leonardo Da Vinci di Seraing e dalla F.I.L.E.F. di Liegi. "Nel frattempo addirittura Confindustria si dice allarmata per la pessima immagine di cui gode l'Italia presso i partner internazionali, potenziali clienti del Made in Italy."

 

L’iniziativa, inserita nel quadro della tredicesima manifestazione culturale “Tarantella Qui” ha visto una numerosa partecipazione della comunità italiana di Liegi, del Presidente del Comites, Domenico Bontempi  e di tutte le associazioni regionali attive nella cittadina belga. La serata è stata moderata da Gionata Brunetti che ha sottolineato come certi comportamenti del Presidente del Consiglio, soprattutto all’estero, ci espongano al pubblico ludibrio, con enorme imbarazzo di tutte le comunità italiane.

 

Al dibattito ha partecipato anche l’europarlamentare belga del Partito Socialista Marc Tarabella. Ha sottolineato come “I partiti di centrosinistra europei debbano instaurare una collaborazione più intensa per uscire dalla crisi economica e risolvere i problemi comuni a tutti i paesi UE”. Affermazioni condivise dalla Garavini che si è detta certa che “Rafforzare l’integrazione europea favorirebbe in primis i residenti italiani all’estero che ancora oggi si devono confrontare con una serie di problemi, facilmente superabili se si armonizzassero le legislazioni.”

 

Dopo avere ricordato i sacrifici e le battaglie degli emigrati italiani in Belgio per una riuscita integrazione e per venire considerati a tutti gli effetti cittadini di serie A, Brunetti a nome di tutta la comunità italiana di Liegi ha espresso solidarietà alla Garavini per le recenti intimidazioni esercitate dal Ministro Maroni nei suoi confronti. Il Ministro degli Interni infatti, anziché rispondere alle critiche della Garavini sul mancato sostegno del Governo alla Commissione Antimafia, ha dato mandato ai suoi legali di querelarla.

Invia commento comment Commenti (1 inviato)

  • Inviato in data Carmine Gonnella, 08 Novembre, 2010 17:38:27
    Azz Onorevola anche Lei va a scoppio ritardato