Privacy Policy politicamentecorretto.com - Il muro della vergogna

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Il muro della vergogna

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

 

Il timore è che la storia possa ripetersi nell’incapacità di fronteggiare i problemi dell’immigrazione illegale e del traffico di droga. Preoccupazioni accresciute dall’aumento delle richieste di asilo politico all’UE da parte di Serbia, Montenegro e FYROM-Macedonia dopo l’allentamento sui visti dello scorso anno.

Il muro della vergogna


Banja Luka - Cinquant'anni di dittatura e vent'anni di sottomissione. Questa è la storia di un popolo che non dimenticherà le lunghe file dinanzi alle porte delle ambasciate, quelle lunghe attese, le garanzie, i documenti, gli appuntamenti. Solo ricordare quei momenti mette i brividi. Oggi cade questo muro invisibile di Schengen, il muro della vergogna. Per lui sono morte centinaia di persone su un gommone, tanti di loro sono diventati criminali ma non per scelta, "per burocrazia". Ebbene, tra pochi giorni i grandi funzionari delle ambasciate non avranno più una moneta di scambio. I piantoni non avranno più le cene gratis e non saranno più nessuno: semplici 'apri la porta e chiudi la porta'. Il mio pensiero va a chi ha affrontato un viaggio clandestinamente, e ha pagato tanti soldi per un passaggio, affrontando onde per essere poi gettato in mare. Il mio pensiero va a chi è stato derubato dai tassisti per incontrare un fratello, un padre o una madre che stava morendo in ospedale, in fondo ad un corridoio. Il mio pensiero va a quella gente che non è riuscita a curarsi in Europa ed è morta. M.A.

http://angelosaracini.blogspot.com/2010/11/eu-albania-e-bosnia-dentro-schengen.html

Invia commento comment Commenti (1 inviato)

  • Inviato in data nl, 13 Novembre, 2010 09:11:46
    bravo.