Privacy Policy politicamentecorretto.com - Un canone anche sui pc e videotelefoni?

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Un canone anche sui pc e videotelefoni?

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

Il canone Rai anche per un pc o un videotelefono? L’ho chiesto al Governo con ben quattro interrogazioni che da oltre un anno non ricevono risposte (1).  Ho anche presentato proposte di modifica al regio decreto del 1938, modifiche che spesso non sono state neanche ammesse alla votazione.
Ricordo che anche milioni e milioni di studi professionali, aziende, negozi in possesso di un pc o un cellulare dovrebbero pagare il canone speciale (molto piu' salato di quello richiesto alle famiglie), per un totale di circa un miliardo di euro all'anno, secondo le stime dell’Aduc (2).  Non proprio un incentivo alla crescita economica in un periodo in cui ce ne sarebbe bisogno. Ovviamente, la Rai si guarda bene dal chiedere il canone alle aziende per il solo PC, una discriminazione contro le famiglie italiane, che devono quindi coprire ogni anno i buchi di bilancio della tv pubblica.  Sempre secondo l’Aduc, mentre alle famiglie viene richiesto continuamente il canone, anche con metodi intimidatori, l’evasione delle aziende con PC e’ intorno al 95%. Un messaggio contraddittorio ai contribuenti, che non possono non imbufalirsi per questa tassa.
Se il Governo avesse risposto alle mie numerose interrogazioni sull’argomento, forse oggi non staremmo qui a parlare di ‘rivolte’, ‘proteste’, e quant’altro. Forse avremmo avuto modo, una volta compresa a fondo l’ingiustizia di questa vetusta legge, di modificarla. Mi auguro che questo possa accadere nella prossima legislatura.

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)