Privacy Policy politicamentecorretto.com - LA PIU’ LONGEVA ASSOCIAZIONE ITALIANA IN AMERICA PREMIA IL DEPUTATO DEL PDL PER IL LAVORO SVOLTO IN QUESTI DUE ANNI DI MANDATO PER I CONNAZIONALI ALL’ESTERO

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

LA PIU’ LONGEVA ASSOCIAZIONE ITALIANA IN AMERICA PREMIA IL DEPUTATO DEL PDL PER IL LAVORO SVOLTO IN QUESTI DUE ANNI DI MANDATO PER I CONNAZIONALI ALL’ESTERO

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

ITALIANI ALL’ESTERO: SERATA DI BENEFICENZA ORGANIZZATA DALL’ONOREVOLE AMATO BERARDI  Spaghetti, musica e beneficenza, tutto rigorosamente all’insegna del made in Italy. Questi gli ingredienti della serata organizzata dall’onorevole Amato Berardi in occasione della New York City Marathon 2010. L’evento, ospitato nella nell’auditorium di St. Athanasious Parish a Brookyn (NY), ha avuto luogo lo scorso 5 novembre. Una serata per raccogliere fondi per la Fondazione Anffas di Teramo, che ha portato a quasi 50mila euro di donazioni, e a cui seguiranno altri appuntamenti con la comunità italoamericana nel mese di dicembre, sempre promossi dal deputato eletto in Nord e Centro America. A sostegno della Fondazione abruzzese anche l’impegno del Montecitorio Running Club, presieduto dall’onorevole Lupi, pure quest’anno in gara alla celebre maratona per beneficenza. Oltre alla comunità italoamericana, le istituzioni locali e a numerosi esponenti del mondo dell’imprenditoria negli Stati Uniti, la vicepresidente della Provincia dell'Aquila, Antonella Di Nino all’evento promosso da Berardi hanno partecipato i membri del Montecitorio Running Club, fra cui i deputati pidiellini Maurizio Lupi, Alessandro Pagano, Enrico Costa, Marcello di Caterina e i dipietristi Augusto Di Stanislao, Ivan Rota, tutti a New York per gareggiare alla famosa maratona e promuovere la raccolta fondi in favore della Fondazione Anffas, onlus che si occupa dei ragazzi disabili senza dimora dell’Abruzzo. Alla serata hanno inoltre partecipato la viceconsole di New York, Laura Aghillare, i rappresentati delle associazioni regionali negli Usa, di associazioni locali e dei giovani italoamericani. Tutti a Brookyn per sostenere l’onlus di Teramo, rappresentata da Giustino Di Maio, a cui saranno devolute le donazioni raccolte dai parlamentari in gara e non solo. Ad aprire l’evento gli inni nazionali italiano ed americano, il primo intonato dal tenore Luciano Lamonarca.“Anche quest’anno i connazionali che vivono in America – ha dichiarato Berardi nel corso della serata – hanno accolto con grande disponibilità ed entusiasmo questa iniziativa, dimostrando un grande, autentico, amore per l’Italia e gli italiani. I risultati raggiunti lo scorso anno, oltre 200mila euro devoluti alla Fondazione Il Cireneo, mostrano quanto siano stati generosi anche gli italoamericani nei confronti dei connazionali abruzzesi e quanto siano sensibili a queste tematiche. Sono sicuro che ancora una volta faranno il possibile per sostenere gli italiani bisognosi”.Una generosità sottolineata anche dal vicepresidente dei deputati del Pdl, Maurizio Lupi che ha ringraziato l’onorevole Berardi, “padrino dell’iniziativa”, omaggiando la comunità italiana presente all’evento, per il “grande sostegno”. “L’obiettivo del Montecitorio Running Club – ha spiegato Lupi – è quello di testimoniare che correre fa bene alla salute e che possono farlo tutti. Vogliano inoltre promuovere uno stile di vita e un regime alimentare sani, ma soprattutto sostenere questa causa benefica. Quello dell’Anfass  è progetto già fatto, che però ha bisogno di essere sostenuto”. Consensi anche dalla viceconsole Aghillare che in un passaggio del suo intervento ha colto l’occasione per sottolineare “l’importanza della lingua e cultura italiana”. “E’ fondamentale che continuiate a far seguire ai vostri figli i corsi di lingua italiana – ha spiegato rivolta alla comunità italiana presente all’evento-. L’insegnamento della lingua e la conoscenza della cultura italiana sono il legame più forte che potete creare fra le nuove generazioni e la nostra Patria”. La serata, rilevante momento di raccolta di fondi per l’onlus abruzzese, è stata anche occasione per far conoscere e mettere in contatto diretto la comunità italoamericana con importanti personalità della politica italiana.

 

L’onorevole Amato Berardi ospite d’onore al 40esimo galà della Solarino American Society, la più longeva associazione di italiani negli Stati Uniti. Durante serata che ha avuto luogo lo scorso 6 novembre ad Hawthorne, nel New Jersey, il deputato pidiellino eletto nella circoscrizione Nord e Centro America è stato premiato insieme al primo cittadino di Patterson, Jeffery Jones.
Ad aprire ufficialmente il galà il discorso del Presidente della Solarino American Society Vincenzo Formica e della segretaria Puala Inturrisi, che hanno ringraziato tutti i membri dell’associazione e i numerosi invitati presenti.
Un riconoscimento importante per Berardi e un grande tributo per il lavoro politico svolto per gli italiani all’estero, proprio come lo stesso parlamentare ha sottolineato nel ricevere il premio dal presidente Formica: “Questo riconoscimento da parte dei figli dei nostri connazionali siciliani è per me motivo di grande onore e stimolo. Con immenso piacere accetto questo riconoscimento a nome mio e dell'intera comunità italiana del Nord America”.
“All’associazione presieduta dall’amico Formica – ha aggiunto Berardi – va il merito di aver lavorato durante tutti questi anni per mantenere un forte legame con la nostra patria, conservando e trasmettendo ai nostri figli la lingua, la cultura e le tradizioni italiane. L’opera di questa organizzazione dimostra come sia forte e profondo l’attaccamento che i connazionali all’estero hanno con l’Italia e di quanto meritino tutto il nostro impegno e la nostra attenzione, come il nostro Governo sta facendo in questi anni”. “Qui, questa sera - ha detto Berardi - si affermano i valori italiani sommati ai sacrifici dei nostri padri che raggiungendo questa terra hanno sempre dato prova di come con impegno e determinazione si possono raggiungere lusinghieri traguardi e voi ne siete la piena dimostrazione. Il mio impegno di deputato eletto in Nord America – ha concluso il deputato di origini molisane – è tutto rivolto a costruire nuovi ponti tra Italia e Stati Uniti cercando di incrementare quanto è già stato fatto negli ultimi dieci anni per rafforzare i legami fra questi due paesi. Viva l'Italia, viva l'America e God Bless you all”.
Location dell’evento l’elegante Macaluso's Restaurant che ha fatto da cornice ad una serata all’insegna degli italiani e dell’italianità. D’altro canto, l’attaccamento alla cultura italiana, alla cucina, alla musica e al Made in Italy sono i segni distintivi di questa associazione, nata nel 1943 da alcuni cittadini che avevano lasciato Solarino, una cittadina alle porte di Siracusa, per l’America. Da 40 anni, poi,  il galà è occasione per premiare e riconoscere l’impegno di importanti personalità politico-istituzionali italoamericane.
La serata è proseguita all’insegna della festa e del divertimento, con musica live e l’estrazione di una lotteria con diversi premi in palio. All’evento hanno partecipato numerosi siciliani, giovani italoamericani, ma anche tanti americani.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)