Privacy Policy politicamentecorretto.com - Non chiamiamoli futuristi

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Non chiamiamoli futuristi

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

Non chiamiamoli futuristi

Più di una volta ho letto su alcuni quotidiani la parola “futuristi” utilizzata per definire i “finiani” che sono usciti dal PDL per formare FLI. E’ chiaro che “futuro e libertà” ha portato d'istinto alcuni giornalisti a chiamarli futuristi. Non è necessario essere uno storico o un intellettuale di livello per definire inopportuno e inadeguato un tale accostamento. I finiani e i futuristi sono come il giorno e la notte, anzi, come la notte ed il giorno. Il manifesto futurista di Marinetti del 1909 segnò una svolta in tutti i campi: arte, cultura, industria, tecnologia, politica; i finiani, invece, stanno combinando questo clamore per prendere il posto di un tal Silvio, che da tre lustri è più scaltro e bravo di loro ad occupar lo scranno più alto. Il Futurismo era la ricerca spasmodica di una dinamicità energica, competitiva, vincente, ardita, coraggiosa. La neonata formazione di Gianfranco Fini è, a mio parere, una coalizione cresciuta per opporsi ad un temuto Federalismo o perlomeno per contrastarlo; per opporsi al berlusconismo. Ho letto anche che tra i personaggi che hanno trasmesso valori alla destra finiana (che destra non è) figurano anche alcuni uomini come Gentile e d’Annunzio. Orrore. Non scomodiamo Gabriele d’Annunzio per accostarlo alle caratteristiche del vero finiano, né il Futurismo per accostarlo ad un partitino disposto ad accoppiarsi con democristiani e comunisti (insieme) pur di raggiungere il suo scopo.

Marco Chierici

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)