Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

REGIONE LAZIO: CIOCCHETTI SU IRRUZIONE, SI AL CONFRONTO NO A GESTI VIOLENTI

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

 

 “Le istituzioni, qualunque esse siano,  non sono luoghi da occupare o, peggio ancora, da assaltare in modo violento. Sono luoghi che, posti in rappresentanza dei cittadini, vanno sempre salvaguardati e tutelati, al di là di chi sia chiamato a presiederli. La giunta regionale e il suo presidente, Renata Polverini, hanno in questi mesi dato dimostrazione di essere aperti al confronto e a qualsivoglia dibattito, purché questo avvenga nei modi, nei tempi  e nelle sedi opportune come quello, per fare un esempio, svolto da me e dall’assessore Buontempo proprio questa mattina con le organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil. - Lo dichiara, in una nota, il vice presidente e assessore all'urbanistica della regione  Lazio, Luciano Ciocchetti -

 “Questo vale anche per chi oggi è salito sui tetti del palazzo della giunta. Esiste, infatti,  un codice di comportamento  che tutti sono a chiamati a rispettare e al quale non si può derogare, e che soprattutto non deve essere cavalcato da qualche esponente politico a fini strumentali e propagandistici. Senza ledere il diritto di tutti a manifestare in maniera civile, se veramente si hanno a cuore le sorti dei cittadini è bene che i problemi di singoli cittadini o categorie – conclude -  vengano discussi nelle sedi opportune. “

Invia commento comment Commenti (0 inviato)