Privacy Policy politicamentecorretto.com - Dopo il voto di fiducia, Der Spiegel scatta una preoccupante fotografia della politica italiana

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Dopo il voto di fiducia, Der Spiegel scatta una preoccupante fotografia della politica italiana

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

“Der Spiegel”: Laura Garavini esempio dell’Italia pulita

 

Laura Garavini come esempio di un’Italia che non si fa comprare. È così che il settimanale tedesco Der Spiegel presenta la deputata PD eletta all’estero nel lungo articolo sulla politica italiana dopo il fallito voto di sfiducia contro Berlusconi. “Garavini non fa parte della cricca di politici corrotti e prova vergogna per la vittoria comprata di Berlusconi” scrive il newsmagazine più rinomato in Germania.

 

Der Spiegel intitola l’articolo “Una politica da Curva Sud”, titolo tratto proprio dalle parole di Laura Garavini. Parole tristi con cui la deputata ha espresso la vergogna provata martedì scorso quando in Parlamento, tra cori da stadio e risse sfiorate, ha assistito in prima linea all’ennesima vittoria comprata dalla destra. Una vittoria che secondo la Garavini ha inflitto “un altro duro colpo alla democrazia e forse il colpo finale al decoro delle istituzioni”.

 

Alla domanda dello Spiegel sul perché Berlusconi dopo anni di scandali riesca ancora a difendere il suo potere politico la Garavini risponde: “Immaginatevi che la Merkel disponesse della ARD, di Sat 1, della RTL [le reti televisive più importanti in Germania], così come dello Spiegel e dello Stern [i più importanti periodici tedeschi]. Il potere mediatico resta la chiave del potere politico di Berlusconi”.

 

Secondo l’analisi dello Spiegel nonostante la vittoria in Parlamento ottenuta grazie ad un “gioco indegno”, “l’Italia si dimostra stanca della continua propaganda berlusconiana che è arrivata addirittura a sostenere che non vi sia alcuna crisi economica, che tutto vada per il meglio”. “Raramente” conclude lo Spiegel “la politica italiana è stata così lontana dalla realtà del paese”.

 

Roma, 22 dicembre 2010


Ufficio dell’onorevole
Laura Garavini
Camera dei Deputati
Piazza San Claudio 166
00187 Roma
Tel. +39 06 6760 6156
Garavini_L@camera.it
www.garavini.eu


Invia commento comment Commenti (2 inviato)

  • Inviato in data rosario cambiano, 23 Dicembre, 2010 07:27:35
    Der Spiegel, il giornale amico sente solo da un orecchio.Perché non prova a sentire anche dall´altro orecchio.Comunque ricordo all´onorevola che accuse non provate sono perseguibili legalmente.
  • Inviato in data rosario cambiano, 23 Dicembre, 2010 07:27:35
    L´articolo parla che i disordini di Roma sono dovuti alla vittoria di Berlusconi. Quello che scrive sopra , da dove lo ha preso l´onorevola ? http://www.spiegel.de/suche/index.html?suchbegriff=berlusconi