Privacy Policy politicamentecorretto.com - on. Franco Laratta, PD: "Un fallimento dello Stato le dimissioni del sindaco e dei consiglieri comunali di Sant'Agata d'Esaro (CS) dopo l'ennesimo attentato. Intervenga subito MARONI"

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

on. Franco Laratta, PD: "Un fallimento dello Stato le dimissioni del sindaco e dei consiglieri comunali di Sant'Agata d'Esaro (CS) dopo l'ennesimo attentato. Intervenga subito MARONI"

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

 


Il Comune di Sant'Agata d'Esaro è di fatto sciolto dopo le dimissioni del sindaco e degli otto consiglieri comunali di maggioranza. Un fatto gravissimo dopo il nuovo attentato al sindaco Bisignani la notte scorsa.
Ma come si è potuto ripetere un nuovo atto intimidatorio? Perchè, dopo mesi di aggressioni, violenze e minacce, ancora oggi c'è una banda criminale che agisce indisturbata a Sant'Agata D'Esaro?
Come mai il Ministro Maroni, che era stato allertato da noi più volte, anche con una interpellanza urgente, non ha dato il giusto peso alla vicenda di un piccolo comune in cui il sindaco, la sua famiglia, i giovani amministratori , in meno di due anni hanno dovuto subire ogni forma di aggressione e minacce? Era forse necessario che ci scappasse il morto perchè lo Stato reagisse con tutta l'energia necessaria?

Ora chiedo al Ministro Maroni: In questi mesi è stato fatto tutto il possibile? Sono state attivate tutte misure di protezione e controllo del territorio e dei punti sensibili a Sant'Agata? Bastava la sola tutela alla persona del sindaco, quando a rischio era anche la sua famiglia, i suoi beni personali, e anche gli amministratori locali?
Quanto è accaduto a Sant'Agata in questi mesi, e la triste conclusione della vicenda con le dimissioni irrevocabili del sindaco e lo scioglimento del Consiglio comunale, segnano una pagina nera per quanti credono ancora nello Stato e nelle sue Istituzioni.
Chiediamo a Maroni di inviare una Task-force a Sant'Agata d' Esaro per dare vita ad una serie di interventi sul territorio e per dare una risposta alle mille domande senza risposta. Non si può concludere così questa drammatica vicenda.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)